Il grande re del caffe’

Orazio Roberti

Rese famoso il “caffè alla genovese” in tutte le sue varianti con la sua originalità e voglia di

emergere. Orazio Roberti, calabrese doc originario di San Marco Argentano in provincia di Cosenza, anche se oramai ha persino un simpatico accento genovese, genoano fino al midollo, da sempre nel mondo del calcio, per ragioni di età non si occupa più dei chicchi neri che arrivano dal Brasile, ma resta sempre un super personaggio positivo per la nostra città.
A partire dal mondo del calcio. Grande amico dell’allora presidente del Genoa del quarto posto e della semifinale Uefa Aldo Spinelli, Orazio Roberti divenne ben presto il presidente del settore giovanile rossoblù. Poi iniziò la sua avventura alla Sestrese in serie D, quindi alla Polis in Eccellenza. Quando era a un passo dal San Cipriano, giustamente Roberti non se la sentì di ritornare nel mondo del pallone e allora si dedicò anima e corpo al “Caffè Roberti”, che prima si chiamava Filicori. Roberti, che ha tre figlie splendide, ha anche una grande passione per la musica, ha persino registrato un cd, e per la politica, si narra una sua discesa in campo alle comunali tra le fila del partito Socialista.

banner_16
banner_18

ultimi articoli