Paola, una donna con turbante

Spontanea, elegante e “con turbante” proprio come le “Donne con turbanti” della sua mostra fotografica

allestita alla libreria Feltrinelli di Genova e aperta al pubblico dalle ore 18.00 di mercoledì 1 giugno fino alla fine del mese.
Paola Leoni, 64 anni, fotografa genovese e insegnante di fotografia, presenta in tutto 18 ritratti fotografici in bianco e nero di donne con la testa avvolta da un turbante. Coprirsi il capo. Un modo per sedurre o per scoprire l’essenza femminile di ogni donna. Foulards, fusciacche, pezzi di stoffa, insolite cornici di volti femminili.
Paola è figlia di Francesco Leoni, storico reporter e maestro del fotogiornalismo.
Figlia d’arte e artista. Oggi insieme al fratello Andrea dirige il famoso Foto Studio Leoni in Piazza della Vittoria, 4 interno 1 e sempre con lui gestisce l’archivio fotografico dello studio che raccoglie milioni di matrici che raccontano la storia della nostra città dagli anni '30 ai giorni nostri.
“Fin da bambina ero attratta da questo gioco: avvolgermi la testa con stoffe o sciarpe. In seguito, affascinata da certe fotografie degli anni ’20 e ’30 che ritraevano donne con i capi avvolti da fazzoletti da testa, ho iniziato a collezionare scatti di “Donne con turbanti”. E ora sono pronta a mostrarveli. Ho fotografato allieve, amiche e donne che sono venute a farsi fare il ritratto nel mio studio”.
Uno scialle, uno scampolo di tessuto, un foulard. Paola ne ha sempre uno a disposizione pronto per uno scatto “con turbante”. Le foto, esposte per la prima volta in questa mostra, sono in formato 60x60 centimetri.
Paola è cresciuta negli anni delle agenzie fotografiche, dei rullini, dei negativi, del flash e della camera oscura. Ha annusato l’odore dello sviluppo delle fotografie, delle macchine per asciugarle, ha vissuto la magia dei tempi di attesa che una foto richiedeva per potersi svelare. “Una emozione unica che ancora mi anima e mi stupisce ogni volta che prendo in mano una macchina fotografica”.
Oggi invece conviviamo con dispositivi elettronici e scattiamo foto di tutti e tutto con tablet e smartphone e i nostri album fotografici preferiti sono Facebook, Twitter o Instagram.
Paola è fotografa ufficiale di importanti eventi e organizza corsi dedicati alla fotografia che considera un eccezionale strumento per raccontarsi e raccontare. Cogliere le espressioni, le emozioni, i ricordi del passato e i pensieri del presente. Gli scatti “con turbanti” della mostra di Paola Leoni raccontano dunque un gioco, un vezzo, un uso, una moda, una prova, una e più storie di donne con un intruso osservatore “con turbante”.

banner_16
banner_18

ultimi articoli