Campora: convivenza sul petrolio

Alberto Campora, assessore al Comune di Genova

Il rapporto tra petrolio e Genova dopo l’addio della genovese Erg alla API e quello che sta accadendo

alla Iplom di Busalla. Ne parla l’assessore comunale all'Ambiente e ai Rifiuti di AP, Matteo Campora che osserva (si tratta di un ex Forza Italia, di Quezzi, zona abbastanza rossa): “Sono nato nel 1971 e determinati processi non li avevo visti di persona, ma a 46 anni ho notato una cattiva gestione della politica, quando sono state costruite centinaia di case. La pianta del depuratore di Cornigliano ne è un esempio lampante. Però in questi mesi abbiamo ottenuto qualche piccolo risultato, e fino ad oggi i cittadini ci hanno ringraziato di ciò. Noi stiamo rispettando le norme vigenti in questo paese sull’inquinamento, ma l’iter è ancora lungo, stiamo seguendo un piano, ma ci vorrà un anno circa dai tempi previsti dalla normativa in materia. Il Comune di Genova si sta impegnando per un rispetto di civile convivenza, a partire dal ricorso al Tar, ma tutto con lo spirito di collaborazione giusto da entrambe le parti. L’Iplom a Busalla? Si tratta di una presenza importante, inutile negarlo. Stiamo facendo un’opera di pressing alla stessa Iplom”.

ultimi articoli