Skin ADV

Se molla anche Spinelli...

Aldo Spinelli

La notizia ha suscitato scalpore perché l'ha "sparata" sul "Secolo XIX" Samuele Cafasso, il redattore specializzato

in economia marittima: Aldo Spinelli è tentato di fare un passo indietro e sta cercando un socio.

In realtà nell'ambiente la voce circola da tempo e noi avevamo spiegato su Genova3000.it come stanno in realtà le cose:

-il commendator Spinelli a gennaio ha compiuto 74 anni. Ha visto andarsene gli amici più cari, a cominciare da Duccio Garrone. Ritiene giunto il momento di tirare i remi in barca, di riposarsi un po' e di pensare solo agli hobby, cioè il casinò, perché si è stufato anche del calcio (ma non riesce a vendere il Livorno).

-suo figlio Roberto non crede in Genova e nella possibilità di ripresa del nostro porto. Da tempo continua a ripetere al padre: vendiamo tutto e andiamocene via. E' stata individuata anche la meta: Montecarlo, dove c'è la casa da gioco preferita dall'ex presidente del Genoa.

Per non destare troppo rumore, Spinelli ha detto che non cerca un compratore, cerca un socio. E lo cerca per crescere. Ma basta conoscere la sua storia per capire che Spinelli non è tipo da soci.

1-SPINELLI

Aldo Spinelli si mise in proprio alla morte del padre (deceduto in un naufragio) con i soldi della liquidazione e dell'assicurazione. Il capitale era di tutta la famiglia. Ma ben presto il primogenito Aldo liquidò i fratelli (quello che è rimasto al suo fianco è un dipendente).

2-FOSSATI

Quando il giornalista Cesare Lanza nel 1985 lo spronò a prendere il Genoa, sapendolo digiuno di calcio, voleva un fifty-fifty con Renzo Fossati, con l'avvocato Ugo Maria Failla come garante. Ma dopo una breve riflessione Spinelli disse: o lo prendo da solo, o rinuncio. E divenne presidente del Genoa.

3-BIASOTTI

Ora Sandro Biasotti vende auto. Ma l'azienda fondata da suo padre Romeo operava nella logistica. Ad un certo momento Biasotti capì che non poteva più continuare da solo. Cercò un'alleanza con il colosso Spinelli. Ma finì per cedergli l'azienda. Perché capì che lui e Spinelli avevano personalità troppo identiche, non potevano andare d'accordo.

Questi episodi fanno capire che la strategia attuale di Spinelli è quella di trovare un socio valido di minoranza. Per poi cedergli tutta l'azienda.
Se non lo troveranno, tireranno avanti da soli. Come stanno facendo con il Livorno.

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip