Il Tg Gourmet di Genova3000

Sono stati i giorni delle stelle, quelle Michelin. La “rossa” ha emesso i suoi verdetti che

per la Liguria non sono stati positivi: quattro stellati in meno rispetto al 2018 che fermano il numero dei ristoranti top nella nostra regione a sei, davvero pochi. A Genova è stato riconfermato The Cook al Cavo di Ivano Ricchebono stellato per la nona volta.
A volte ritornano. A proposito di Ricchebono... E' tornato in pompa magna negli studi de “La prova del cuoco” di cui era stato protagonista indiscusso per gran parte del regno di Antonella “Nostra signora dei fornelli”. Con la nuova stagione pensavate fosse stato un po' messo da parte? Vi eravate sbagliati: lui ha fatto un po' il misterioso sui social registrandosi in viaggio per la Capitale. Poi ha svelato il mistero... E' stato un ritorno all'insegna della cima genovese.
Ma i verdetti della Guida hanno fatto imbestialire Davide Cannavino, chef incazzoso dal commento arrabbiato, che  si è accaparrato tutti i like del caso grazie ad uno sfogo social davvero al vetriolo.  Per il maitre a manger del Meridiana, quello della Michelin è stata una vera e propria mancanza di riguardo nei confronti di Genova e della Liguria in un periodo di grandi difficoltà.
E' notizia di questi giorni che il pesto batte il sugo, ma anche il ragù e la carbonara. I dati riguardano le menzioni sui media ottenute dalle varie salse. E pensare che c'è chi dice che la salsa verde genovese sia in crisi rispetto al Sushi. Lo ha annunciato Manuela Bianchi, nel corso del consueto appuntamento con il Tg Gourmet di Genova3000.
L'avvocato Enrico Sala, fondatore dell'associazione del mangiar bene l'Ippopotamo, nella sua ultima mail urbi et orbi agli associati ha stigmatizzato il fatto che la Regione Liguria abbia dato tanto risalto mediatico all'iniziativa del Pasta pesto day mentre lui, in occasione del terremoto di Amatrice, aveva promosso identica iniziativa che non ebbe così tante adesioni. E, allora, in polemica per questo fatto, ha detto che si ritirerà a mangiare zemino di ceci, ravioli e brasato in una trattoria dell'entroterra.
L'esclusiva. Alessandro Dentone, grande chef a Levante, ha conquistato il cuore di Elisa Isoardi, fascinosa conduttrice de La prova del cuoco ed ex, chissà, del ministro degli Interni Matteo Salvini.
Tranquilli, solo quello gastronomico di cuore. Dentone, chef di sostanza, è sempre più presente nello studio che fu di Antonella Clerici.
Ma c'è una novità che Genova3000 è in grado di anticiparvi. A marzo, il bravo Dentone aprirà un ristorante davvero top. Dove? Diciamo tra la sua Sestri Levante e Lavagna: una location esclusiva.
Marco Primiceri, punto di forza dello stellato The Cook al Cavo, ha messo a segno un grande colpo. Si è qualificato  per le finali nazionali del campionato dedicato agli chef emergenti in Italia. L'ambito riconoscimento è arrivato nel corso di un contest milanese. Primiceri ha realizzato uno sgombro marinato, laxerto in genovese,  molto particolare. Inutile dire che ad assisterlo c'era la sua compagna nella vita e ai fornelli, Lucia De Prai. Una coppia vincente.
Tempo di anniversari e compleanni. Due pietre miliari della cucina genovese compiono 50 anni. Nozze d'oro con i fornelli per Teresa di Pegli e La Ruota di Nervi. Chef Tina Cosenza e la sua famiglia hanno organizzato due giorni di festeggiamenti a base di bollicine con Vedova Cliquot. A “La Ruota”, dove si riuniva la Samp d'Oro di Mantovani, hanno preparato un menù speciale. Ma sono rimasti da soli  a servire il cocktail di gamberi.
Il 2019 e gli 80 anni. Doppio compleanno per Luciano Belloni, mitico Zeffirino che ha fatto conoscere il pesto in tutto il mondo. Bene, il prossimo anno si festeggeranno gli ottant'anni del locale e quelli del mitico chef. Lui sta preparando festeggiamenti indimenticabili. In attesa ha già fatto partire le confezioni di pesto esclusivo che ogni anno invia al Papa, ai cardinali , al Presidente della Repubblica e a...Bruno Vespa. Intanto è l'unico a cucinare “ i mandilli de sea” impastati nel pesto.

IL VIDEO DEL TG GOURMET

ultimi articoli