Ravioli per Toti

“La signora Erminia ci ha invitati a mangiare i suoi strepitosi ravioli nella sua nuova casa

a Quarto. Un buon modo per festeggiare il Natale!”. Così ha commentato Giovanni Toti l’invito a pranzo di una signora che aveva dovuto lasciare la sua abitazione dopo il crollo del ponte Morandi. Il governatore si è fatto accompagnare dagli assessori competenti (in case e forse anche in ravioli) Marco Scajola e Pietro Piciocchi. Toti ha regalato alla signora Erminia una bottiglia di vino delle sue terre, di Luni, mentre Scajola ha portato una bottiglia di olio extravergine. “E’ nettare, cinque giorni fa erano olive”, ha tenuto a precisare il bell’assessore. “Le ha raccolte lei?”, ha domandato la signora. “Sì, a una a una”, ha risposto il governatore.
Un simpatico siparietto messo in scena da Toti-Scajola. Una coppia che avrà successo.

ultimi articoli