Toti sulla dichiarazione di Tajani su Mussolini

“La frase non è tra le più felici, diciamolo. Ma di sicuro tra i difetti del mio amico Antonio

non c’è quello di essere fascista. Il fascismo è stata una brutta pagina, senza se e senza ma, questo è un giudizio condiviso dal Paese. Chi continua a usarlo come strumentalizzazione politica non fa il bene del nostro passato e del nostro futuro”. Così il governatore Giovanni Toti ha commentato la dichiarazione del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, che alla trasmissione La Zanzara su Radio 24 aveva dichiarato: “Fino a quando non ha dichiarato guerra al mondo intero seguendo Hitler, fino a quando non s'è fatto promotore delle leggi razziali, a parte la vicenda drammatica di Matteotti, ha fatto delle cose positive per realizzare infrastrutture nel nostro paese, poi le bonifiche. Da un punto di vista di fatti concreti realizzati, non si può dire che non abbia realizzato nulla”.
Tajani ha chiesto “scusa a chi si è sentito offeso”.

ultimi articoli