Il farmacista Reffo riempie il teatro di Sori

Affollatissimo appuntamento questa mattina nel Teatro Comunale di Sori, con cittadini

e sostenitori costretti a fermarsi nel foyer per mancanza di posti a sedere, per ascoltare la prima presentazione pubblica del candidato sindaco della lista "Per Sori!". In compagnia del primo cittadino di Genova e sindaco della città Metropolitana, Marco Bucci, con il quale c'è un legame forte e consolidato. Mario Reffo, da 45 anni farmacista della cittadina del Golfo Paradiso, ha raccolto anche il sostegno di tutti gli esponenti degli schieramenti politici del Centro Destra, tutti presenti in sala. Il candidato della lista “Per Sori!” non ha voluto dire molto del suo programma, ma qualche piccola anticipazione l’ha data, non risparmiando stoccate all’attuale Amministrazione che, secondo Reffo, non si è impegnato a sufficienza per il Sori.
L’incontro è stato aperto dal racconto di Marco Bucci del suo stretto rapporto con la spiaggia e la gastronomia sorese. La ricetta del buon governo delle città, secondo Bucci, sta tutto nel lavoro per i risultati. “Chi opera nel pubblico si preoccupa dei processi amministrativi, indipendentemente dal risultato; chi invece lavora nel privato si focalizza sulla buona riuscita del lavoro. E' questo che stiamo facendo per Genova, è questo che deve fare una buona amministrazione. Focalizzarsi gli obiettivi nel rispetto delle leggi e dei regolamenti. E’ quanto i cittadini ci chiedono. Questa è la mentalità che ci vuole, questo è il consiglio che do a Mario”.
Mario Reffo ha promesso che della sua cinquantennale esperienza professionale porterà prima di tutto una visione diversa, rappresentata da azioni di buon senso e dall’ascolto dei cittadini. "Il primo atto della mia amministrazione, sarà valorizzare la spiaggia di Sori, con un ripascimento realizzato attraverso materiale sicuro per la salute, rimodernando le strutture balneari per mettere questa industria nelle condizioni di funzionare. Igiene, adeguato impatto ambientale e bellezza, questi gli elementi principali. Chi viene a passare una giornata in spiaggia non può tornare a casa con ricordi spiacevoli. Come è accaduto la scorsa estate quando in tanti sono stati afflitti da impetigine, una contagiosa patologia della pelle”.
Cosa si aspettano tutti i cittadini di Sori? Una viabilità fluida per muoversi con facilità. “Penso al ricongiungimento di via Teriasca con via Caorsi – ha spiegato Reffo - in area Vaccari. Sette delle 8 frazioni di Sori sono unite da un'unica strada, molto trafficata, che confluisce verso la zona industriale. L'attuale amministrazione aveva promesso il completamento di questi 100 metri da realizzarsi con oneri di urbanizzazione derivanti dalla costruzione di edifici privati, in due lotti dell’area Vaccari. Fermi i lavori è ferma la strada. Cosa si può fare? Un’amministrazione attenta e rispettosa dei cittadini dovrebbe acquisire la porzione di terreno, anticipare la realizzazione dell’opera e poi farsi rimborsare dai proprietari dell’area.  Il costo di questa importantissima infrastruttura si aggira intorno ai 450 mila euro”.
Infine Mario Reffo prevede di aprire un confronto continuo con gli abitanti delle frazioni di Sori: “Intendo istituire una delega alle frazioni e inaugurare i consiglio comunali itineranti, perché nessuno si senta distante e isolato”.

ultimi articoli