Skin ADV

La Lega per Carratu’

Andrea Carratù

Non si fermano gli attestati di stima e solidarietà da parte della Lega nei confronti di

Andrea Carratù, presidente del Municipio I Centro Est, finito nel mirino del centro sociale “Terra di Nessuno” che nei suoi volantini lo definisce “un mafioso”.
“Voglio esprimere la solidarietà di tutti i giovani leghisti di Genova e Provincia nei confronti di Carratù” - così si esprime Fabio Ariotti, Consigliere comunale leghista e Coordinatore provinciale dei giovani leghisti di Genova, che prosegue - “Questo attacco vergognoso nei suoi confronti non è altro che mistificare la realtà dei fatti ed è l’ennesima caccia al leghista che è stata lanciata in questo clima di odio nei confronti della Lega”.
Gli fa eco Marco Ghisolfo, che oltre ad essere il responsabile dei giovani leghisti del centro di Genova è anche Consigliere Municipale assieme a Carratù, che rilancia “Ho conosciuto Carratù nel corso della campagna elettorale delle ultime municipali e una volta eletto ho potuto apprezzarne le grandi qualità umane di correttezza e disponibilità al dialogo, anche al di là delle logiche di maggioranza e di minoranza. Mi auguro che non solo i gruppi di maggioranza, ma in particolare i gruppi di opposizione municipale prendano una posizione netta su un’accusa infondata e assolutamente non tollerabile e certamente non giustificabile”.
“Carratù è sempre stata una persona che ha aiutato il movimento giovanile della Lega: era a cena con noi la sera in cui fummo aggrediti, mentre come Gruppo giovani avevamo organizzato una cena nel centro storico. Andrea non sei solo: i giovani sono al tuo fianco”, concludono Ariotti e Ghisolfo.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip