Forino sulla festa della bandiera di Genova

Le Bandiere, con la B maiuscola, sono una cosa seria. L’Italia è riuscita ad unificare

7 Stati, 7 eserciti, 7 bandiere e tanti popoli.
Capisco la spinta pubblicitaria. Ma è troppo poco.
Genova ha espresso i valori unitari di Giuseppe Mazzini ed in suo onore, in monarchia, si innalzavano monumenti.
Le occasioni per fare festa sono sempre positive, ma la data del 23 aprile, forse sarà anche sfuggita, è la data di Liberazione di Genova dal nazifascismo.
In città comincia ad esserci troppo conformismo e pensiero a senso unico.
Ma un minimo di senso critico penso sia a salutare ad una città che cerca di essere metropoli, ma assomiglia sempre di più ad un piccolo paese con le sue classiche fiere.
Genova sta diventando città ad una sola dimensione.
E vedo un’opposizione inesistente.

Michele Forino
(Avvocato ed ex candidato di Forza Italia)

ultimi articoli