Skin ADV

Tre famosi chef di New York a lezione di pesto e focaccia

L'assessore comunale Laura Gaggero

Chef internazionali a lezione di pesto e focaccia: da giovedì 14 a domenica 17 novembre tre tra i più famosi chef italiani d’America, tutti residenti a New York, saranno a Genova per conoscere i segreti delle eccellenze alimentari genovesi e poterle poi promuovere a New York, anche grazie alle riprese televisive che verranno realizzate durante la loro permanenza nella nostra città. Roberto Caporuscio, Angelo Competiello e Cesare Casella sono nomi di spicco della ristorazione italiana a New York; insieme visiteranno, in un programma ricco di appuntamenti, le serre di Prà – dove giovedì 14 novembre prepareranno alcune ricette a base di pesto.

Venerdì 15 saranno invece ospiti del MOG (Mercato Orientale di Genova), a partire dalle ore 9, dove – nel locale dell’Iscot, presente anche il presidente dell’Associazione panificatori genovesi - verrà loro insegnata la preparazione della focaccia genovese. Nel pomeriggio, alle ore 16.45, saranno a palazzo Tursi per un incontro ufficiale con il Sindaco Marco Bucci, per poi spostarsi, alle ore 17, nelle cucine storiche di Palazzo Spinola, uno dei palazzi dei Rolli patrimonio UNESCO, dove assisteranno a una dimostrazione di pesto al mortaio con Gianni Arimondo dell’Associazione Palatifini, organizzatrice del Campionato Mondiale di Pesto al Mortaio. La giornata di sabato 16 novembre comincerà, alle ore 10, con la visita guidata delle più belle botteghe storiche della città; nel pomeriggio i tre chef prenderanno parte a un laboratorio di focaccia al formaggio al MOG, curato dal Consorzio Focaccia di Recco.
Questa iniziativa è realizzata grazie ai proventi della imposta di soggiorno.

“L’idea di questa collaborazione è nata e ha preso forma durante la visita a New York della delegazione genovese per il Columbus Day – dichiara l’assessore allo Sviluppo Economico Turistico e Marketing Territoriale Laura Gaggero – Abbiamo riscontrato un forte interesse per tutto ciò che riguarda la cultura italiana del mangiar bene, e la cucina ligure si presta benissimo a rappresentare il punto d’incontro tra la tradizione e l’innovazione, che è ciò che i tre chef nostri ospiti esprimono. Ci piace molto il loro modo, intelligente e simpatico, di utilizzare i media, soprattutto i social, per far conoscere la cucina italiana: per questo vorremmo che questo incontro ci aiutasse a diffondere in America non solo l’immagine dei prodotti tipici della nostra cucina, ma soprattutto quella di una città che possa interessare, incuriosire e attrarre il pubblico dei food lovers internazionali, settore di mercato turistico molto interessante e in continua crescita”.

“Le celebrazioni Colombiane a New York – aggiunge l’assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo – hanno costituito una grande occasione di promozione delle eccellenze di Genova e della Liguria. I nostri prodotti tipici, come il pesto e la focaccia, sono uno straordinario volano non solo economico e turistico ma anche culturale, sono il legame con il territorio, fanno parte delle tradizioni che vengono tramandate di generazione in generazione. Per questo Regione è impegnata per promuovere il pesto e le materie prime che sono alla base della sua preparazione, sostenendo anche la sua candidatura a patrimonio immateriale dell’umanità Unesco. La presenza e l’interesse dei tre chef che arriveranno a Genova è la prova delle potenzialità internazionali di questi tesori di Liguria”.

“Il fatto che tre grandi chef italiani residenti in America di fama internazionale vedano coi loro occhi le coltivazioni delle materie prime e si cimentino nella preparazione dei prodotti che rendono famosa la Liguria nel mondo – sostiene Gianni Berrino, assessore regionale alla Promozione turistica e Marketing territoriale – ci rende particolarmente orgogliosi. Grazie a questa visita il pesto e la focaccia troveranno maggiormente spazio nei menu dei ristoranti della Grande Mela. E, grazie a ciò, sono certo che saranno sempre di più i turisti americani intenzionati a soggiornare da noi perché attratti anche dai nostri prodotti enogastronomici".

“Genova sta diventando una destinazione sempre più conosciuta a livello internazionale anche per merito della sua cucina, dei suoi prodotti di grande qualità e della creatività dei suoi cuochi – commenta il presidente della Camera di Commercio di Genova Luigi Attanasio – L’incontro con i tre chef di New York ci sarà utile per riportare oltre oceano il campionato mondiale del pesto al mortaio”.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip