Skin ADV

La querela di Barile

Gino Barile con Don Gallo

Finalmente un bravo giornalista (Marco Preve de "Il Lavoro-Repubblica") ha intervistato quello che noi

avevamo indicato l'uomo-chiave dell'inchiesta. Carige: il rag. Luigi Barile, piccolo azionista della banca, che in assemblea denunciava sempre "quanto sta emergendo oggi dall'indagine della Procura".

Il 27 aprile del 2007 Barile aveva denunciato che Ferdinando Menconi aveva assunto e promosso i suoi figli in società che fanno capo a Carige. Menconi ebbe una reazione violentissima. Andò a spintonarlo e a minacciarlo. Barile presentò denuncia per l'aggressione ma poi ritirò la querela. Il perché l'ha spiegato a Preve: "Perché avevo già visto come venivano trattate le vicende Carige in tribunale. Sapevo che non sarebbe accaduto nulla e avevo anche paura per la mia attività (ragioniere commercialista e produttore di grappa ndr), sapendo la rete di amicizie della massoneria su cui poteva contare Menconi, che è notoriamente un massone".

Pare che fosse stato il suo amico don Andrea Gallo a consigliargli di ritirare la querela.

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip