Il mini rimpasto di Bucci

Il sindaco di Genova Marco Bucci, con un provvedimento firmato nei giorni scorsi, ha confermato

le nomine assessorili e ridefinito parzialmente alcune deleghe di incarichi per materia. In particolare ha assegnato all’assessore Pietro Piciocchi le deleghe relative alle materie: Politiche della casa e Housing sociale; Gestione patrimonio abitativo comunale; Indirizzi per la gestione del patrimonio ERP e rapporti con Arte; Relazioni con enti e società di riqualificazione urbana con particolare riguardo alla funzione abitativa.
Il sindaco ha anche assegnato all’assessore Giancarlo Vinacci la delega in materia di Statistica, integrandola, inoltre, con la delega in materia di Confronto con le Organizzazioni sindacali e le associazioni di impresa.
All’assessore Paolo Fanghella sono state assegnate le deleghe in materia di salvaguardia ambientale e di cura e manutenzione dei parchi, giardini e del verde pubblico.
L’assessore Matteo Campora ha ricevuto la delega in materia di Energia ad integrazione delle deleghe a lui precedentemente attribuite. La delega a lui conferita viene denominata, pertanto, “Assessore all’Ambiente, Energia, Rifiuti, Servizi Civici e Informatica”.
La delega all’assessore Arianna Viscogliosi è stata denominata in “Assessore al Personale, Pari opportunità e Diritti”. Il sindaco ha assegnato alla stessa la delega relativa alla materia Trasparenza e semplificazione delle procedure amministrative.
Ridenominata anche la delega all’assessore Francesca Fassio in “Assessore alle Politiche educative e dell’istruzione e alle Politiche socio-sanitarie”.
Infine il sindaco ha modificato le deleghe attribuite all’assessore Simonetta Cenci, eliminando la delega relativa alla difesa del litorale cittadino in quanto già attribuita all’assessore Paolo Fanghella.

ultimi articoli