Skin ADV

Politica, il borsino della settimana

Da sinistra in senso orario: Toti, Bucci, Crucioli, Bagnasco, De Martini, Ghio, Tommasomoro, Lazzari, Maresca e Maffei

Politica, il borsino della settimana secondo Genova3000.

 

GIOVANNI TOTI
Il governatore ha sempre un certo appeal, sia politico sia gastronomico. Ancora una volta è riuscito a fare un sold out a una delle cene di lusso organizzate per raccogliere fondi elettorali: a Villa Lo Zerbino ben 300 persone di peso hanno sborsato 450 euro a testa per sedersi al suo tavolo. Prossima tappa già fissata il 26 marzo all’Acquario. Dove si attendono pesci ancora più grossi.

MARCO BUCCI
Al Moody di Piccapietra, alla presenza di circa 150 persone, ha presentato il simbolo della sua lista: si chiama ‘Bucci sindaco - Vince Genova’ ed è l’unica che porta il suo cognome. Nessun vantaggio quindi per i partiti della coalizione che speravano di poter inserire il ‘Bucci’ nel proprio logo, per beneficiare dell’effetto traino. Purtroppo per loro non sarà così. I voti se li dovranno conquistare. 

MATTIA CRUCIOLI
Il candidato sindaco sostenuto da Alternativa, Italexit, Ancora Italia, Riconquistare l'Italia e Partito Comunista ha organizzato a Genova, in piazza Matteotti, il primo caucus: incontro pubblico per individuare i candidati alle amministrative. Sono stati 17 i cittadini aspiranti al ruolo di consigliere comunale o municipale, ben 167 le preferenze espresse. Il senatore, ex M5S ora di l'Alternativa c'è, conta di selezionare almeno il 40% dei nomi da mettere in lista con questo sistema americano. Insomma, a caucus. 

CARLO BAGNASCO
Il sindaco di Rapallo ha concesso la proroga (fino al 30 settembre) per gli ampliamenti straordinari dei dehors, ma i tavolini non devono intralciare il passaggio. “Anche se il 31 marzo scadrà lo stato di emergenza, abbiamo deciso di agevolare i nostri operatori turistici che hanno sofferto parecchio durante il lungo periodo di pandemia”. Nella perla del Tigullio, si prevede un’altra estate all’aperto.

ISABELLA SUSY DE MARTINI
Dopo l’esperienza al Parlamento europeo, “massima espressione politica”, agli amici aveva confidato che non si sarebbe più candidata. Ma l’amore per Genova - che non dimentica mai, neppure durante i lunghi viaggi a bordo delle navi da crociera sulle quali si imbarca come medico di bordo e nei lunghi periodi trascorsi a new York, sua seconda città - l’ha indotta a un ripensamento. A convincerla è stato anche il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, con il quale collabora al ministero.In Vince Genova, la lista di Bucci, entra in quota Noi con l’Italia. Sarà il futuro assessore comunale alla sanità?  

FRANCESCO MARESCA
L’assessore al porto di Genova è considerato la testa di serie della lista Toti, quello che può dare la maggior propulsione alla nave arancione. Entrato a Tursi come ‘semplice’ consigliere delegato, Maresca jr si è conquistato i gradi sulle banchine. Adesso, deve confermarli nelle cabine elettorali. Dove le acque sono molto più agitate che in mare.

GHIO VALENTINA
La segretaria regionale Pd chiede alle forze centriste indecise, come Italia Viva, di convergere sui candidati sindaci del centrosinistra. Per la sindaca di Sestri Levante non si può perdere l’occasione di vincere, anche a Genova con Ariel Dello Strologo. Dopo il sogno svanito del Tigullio, che si era candidato a Capitale italiana della Cultura 2024 (la città designata è Pesaro), non vuole altre delusioni.

TIZIANA LAZZARI
E’ chirurgo estetico, vice presidente di Palazzo Ducale, presidente Aidda Liguria e attivissima rotariana, a lungo ha guidato il Rotary Nord Ovest. Figura molto conosciuta in città, adesso punta a Palazzo Tursi, per questo si è candidata nella lista Toti. Può contare sul sostegno di molti totiani, tra questi Ilaria Cavo, regina delle preferenze (7500) alle scorse regionali. La dottoressa della bellezza, riuscirà a fare il lifting anche a Genova?

MICHELE MAFFEI
Per le amministrative genovesi, la Lega ha messo in lista il campione olimpico di Monaco ‘72. E’ il primo rappresentante della cosiddetta società civile a uscire allo scoperto. Con la candidatura della sciabola d’oro (e 3 d’argento), la Lega ora può dare una stoccata alla concorrenza, anche interna al centrodestra, e lanciare il messaggio che sul Carroccio non salgono solo politici.

ROSA MARIA TOMMASOMORO
L’assessora del Municipio Valpolcevera ha lasciato a sorpresa i dem per candidarsi con Bucci. “Il mio cammino a fianco del Partito Democratico è finito. Sono sempre la stessa Rosa Maria, semplicemente assumo una visione diversa di città e di bene comune”. Quando si ha a cuore Genova. E Palazzo Tursi.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip