Skin ADV

Calo del turismo, Berrino risponde al PD

Gianni Berrino

"Maggio è stato un mese molto difficile, ma anomalo: non si possono fare proiezioni catastrofiste sull'andamento del turismo in Liguria a partire da quel dato. Anche la polemica di oggi è solo una polemica politica". Risponde così l'assessore al turismo Gianni Berrino a una nota del PD sull'andamento di arrivi e presenze turistiche nel 2019. "Ciò che è accaduto nel 2018 - continua Berrino - ha avuto una ricaduta negativa in tutto il mondo e, nonostante ciò, il turismo in Liguria è rimasto competitivo. Siamo certi, come Regione, di aver preso le contromisure e le iniziative giuste, non di facciata o di immagine ma di sostanza: la presenza in Europa negli eventi e nelle fiere di settore, la lotta all'evasione sulle case in affitto a uso turistico, l'aiuto agli operatori con il patto per il turismo. I risultati, al di là di una situazione eccezionale come quella registrata a maggio, si vedono, e i numeri sul lungo periodo lo confermano: dal 2015 il segno è ancora positivo, nonostante tutto quello che è successo. Il raffronto 2019 su 2015 evidenzia un + 3,57% di arrivi e un + 2,59% di presenze". "Per quanto riguarda la stabilizzazione dei precari nei centri per l'impiego - conclude Berrino - ripetiamo ciò che abbiamo già detto in altre occasioni: la nostra volontà politica è stabilizzare tutti non appena ci saranno gli strumenti giuridici per farlo. Attendiamo per questo l'interpretazione autentica dalla Conferenza Stato Regioni".

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip