Il caso Brusoni

In un precedente articolo abbiamo detto che Amiu è un oggetto dei desideri e la partecipata più ambita.

Tra tutte le partecipate in corso di rinnovo quella che fa più gola agli aspiranti consiglieri di amministrazione. A tale ruolo aspirano alcuni consiglieri mancati o non eletti per avendo raccolto un buon numero di preferenze (Paolo Aimé di FI, Paolo Bianchini di FdI, Maria Luisa Lo Forte sempre di FdI). Non manca nemmeno il caso del coniuge di un consigliere comunale: Stefano Brancati, marito di Marta Brusoni di Alternativa Popolare, eletta nella lista Bucci e fedelissima dell'assessore ai rifiuti Matteo Campora. Stefano Brancati aspirerebbe, secondo quanto riportato anche da il quotidiano Il Secolo XIX, ad un ruolo di saggio o nel consiglio di amministrazione di Genova-Parcheggi, ma il giorno dopo la pubblicazione della notizia, la consigliera Brusoni ha pubblicato sul proprio profilo Facebook una smentita-non smentita del marito che afferma di essere a disposizione del sindaco Bucci per le sue competenze in materia di bilanci e non in quanto marito della consigliera Brusoni.

ultimi articoli