Berrino: comunisti? Sempre sconfitti!

Gianni Berrino

“Nel segreto della cabina, Dio ti vede, Stalin no!” e ancora “Sei senza cervello?

Vota falce e martello”. Gianni Berrino, l’assessore regionale di Fratelli d’Italia, ex vicesindaco di Sanremo, una icona della destra nell’estremo ponente ligure, oggi fedelissimo del Governatore Giovanni Toti, non le manda a dire nel giorno dell’anniversario della storica vittoria della Democrazia Cristiana di Alcide De Gasperi (e quindi del fronte della libertà e filo occidentale) sui comunisti e sui socialisti uniti (i primi volevano stare sotto l’ombrello della dittatura comunista), sconfitti e anche di tanto. Berrino su Facebook posta due immagini storiche della campagna elettorale di allora e aggiunge a corollario: “Nelle prime elezioni della Repubblica italiana, esattamente 70 anni fa, i comunisti uscirono fortunatamente, come tutte le volte successive, sconfitti!!!”.

ultimi articoli