Il centrodestra conquista il Molise

Nella notte, il Molise è tornato al centrodestra. Dopo cinque anni di governo progressista, la piccola regione

del centro Italia ritorna a strizzare l'occhio al centrodestra, con Donato Toma di Forza Italia che è stato eletto presidente. Il dato politico era molto atteso dai big nazionali, ma Forza Italia resiste agli assalti della Lega ed è il primo partito di centrodestra. Dietro al centrodestra unito (c'erano anche il Popolo della Famiglia e il Movimento della Sovranità di Gianni Alemanno, che ha raccolto addirittura il 2,9%), ecco il Movimento 5 Stelle, che cala rispetto alle politiche. Staccatissimo il centrosinistra, con un altro crollo del Pd. Casapound, infine, raccoglie lo 0,4%.
Con il Molise, sono cinque le regioni in mano al centrodestra: Veneto, Lombardia, Liguria, Sicilia e appunto Molise. E a giugno tocca al Friuli Venezia Giulia, con in testa nei sondaggi il candidato leghista. Dei cinque governatori, due sono di Forza Italia: Toti in Liguria, Toma in Molise, due della Lega: Fontana in Lombardia e Zaia in Veneto, uno di Fratelli d'Italia: Musumeci in Sicilia.

ultimi articoli