Imperia – Sarzana, che duelli epici!

Claudio Scajola parte con un vantaggio su Lanteri

Domenica prossima la Liguria sarà interessata da due interessanti ballottaggi.



IMPERIA
Scontro tutto nel centrodestra nella lontana Imperia. Dalla parte dell’ex Ministro Claudio Scajola, ecco il sindaco di Alassio Melgrati: “Scajola vince ad Imperia perché lui è Imperia, lui ha fatto tanto per Imperia, e tanta gente non ha il senso della riconoscenza, in particolare nella politica”.
Di ben altro impatto le parole di Marco Scajola, il nipote di Claudio, in testa al primo turno su Lanteri, scelto da Giovanni Toti per scalzare la sinistra, che ha subito una batosta epica ed è appoggiato da tutti i partiti del centrodestra: “I cittadini di Imperia vogliono guardare avanti, un futuro che non è rappresentato senza dubbio da Claudio Scajola. Non deve tornare una vecchia nomenclatura a governare questa meravigliosa città di Imperia”.
SARZANA
Un classico ballottaggio vecchia maniera: centrodestra da un lato, centrosinistra dall’altro, e post grillini al palo.
La sinistra che al primo turno ha votato per Zanetti guarda ai cugini moderati del Pd. Alessio Cavarra, paitiano, incassa il sostegno in suo favore di Leu, un Cavarra che deve ribaltare il piccolo svantaggio del primo turno sulla leghista Cristina Ponzanelli, avvocato che punta sul cambiamento: “Domenica gli elettori sarzanesi non voteranno Cavarra; coloro che hanno cercato di cambiare Sarzana domenica scorsa non guardano al passato, per questo sono fiduciosa negli elettori della nostra città”.

ultimi articoli