Gambino (Fdi): giunta Bucci, molto bene!

Intervista esclusiva con il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Antonino Sergio Gambino, alla sua prima

esperienza a Tursi nel partito di destra di Giorgia Meloni.

1) Un anno e passa di governo Bucci: un primo bilancio della prima giunta di sempre di centrodestra a Genova?

Ritengo il bilancio molto positivo. Come in ogni cosa, si può e si deve fare di più. Ma il sindaco Bucci e la maggioranza di centro destra stanno guidando una macchina che da tanto tempo aveva le gomme sgonfie e la revisione scaduta. Il primo hanno è stato importantissimo per capire a fondo gli ingranaggi della pubblica amministrazione. Comunque molte cose sono state fatte come il salvataggio di Amiu, il rilancio turistico , il rilancio di Euroflora e per quanto riguarda la delega che mi riguarda, una gestione delle allerte più flessibile per evitare il blocco di una intera città ogni qualvolta vengono diramate allerte gialle e arancioni.

 

2) Come ha operato in questi 14 mesi da consigliere comunale?
In questi 14 mesi ho dedicato molto tempo alle deleghe che mi sono state affidate, Si sta riorganizzando la macchina di protezione civile per rendere più performante una organizzazione che già era giudicata eccellente a  livello nazionale.
Un importante progetto che si sta portando avanti, inoltre, è la creazione di un ufficio di coordinamento del volontariato che a regime sarà strumento per far si che gli uomini e le donne di buona volontà, la cosiddetta cittadinanza attiva, sia messa nelle condizioni di svolgere al meglio il fantastico lavoro che svolgono in aiuto alla nostra società.

 

3) Ci snocciola tutta la sua carriera politica?
È semplice snocciolare la mia carriera politica. Non ho mai fatto politica. Da quanto ho 19 anni ho girato l'Italia per lavoro. Dal 2009 sempre per lavoro mi sono stabilizzato a Genova dove mi sono sposato e ho avuto un bimbo. Da qualche anno ho deciso di dedicarmi alla politica perché è sempre stato un sogno nel cassetto. Contribuire al meglio delle mie capacita al benessere della comunità.

4) Cosa può fare la giunta Bucci da qui al 2022?
Entro il 2022 la giunta Bucci ha il compito di innescare un meccanismo irreversibile di modernizzazione della macchina amministrativa finalmente al servizio della città, e non piu strumento di tortura per chi vuole vivere e investire nella nostra città. Rilanciare la città dal punto di vista economico culturale per far si che diventi un polo attrattivo per il turismo e le aziende e rendere questa citta più a misura di famiglia.

 

5) Con l’arrivo di Ubaldo Santi in Fratelli d’Italia, a Tursi non si era mai registrato un partito di destra con quattro esponenti. Ai tempi di Alleanza Nazionale massimo erano tre. Qual è l’apporto di Fdi alla coalizione di centrodestra?
Il rapporto è franco, sincero e costruttivo. Non lo era di sudditanza quando eravamo 3 non pensiamo di pretendere più peso adesso che siamo 4. La “mission” è una Genova meravigliosa. Ogni componente di questa maggioranza ha ben chiaro questo compito. 

6) Secondo i sondaggi nazionale, la Lega sta erodendo i voti di Fdi. Per lei è vero?
I sondaggi lasciano il tempo che trovano e inoltre ai giorni nostri molto più che in passato sono liquidi.

Le affinità programmatiche tra noi e la lega di oggi sono del tutto evidenti. Sta a noi di Fdi saper portare avanti i nostri segni distintivi. In primis la ferma convinzione di essere l'unico partito politico che ha sempre rappresentato e portato avanti la bandiera della destra italiana, sempre dalla parte degli Italiani tutti e orgogliosamente mai alleati della sinistra e di chi come il m5s sotto la veste del movimenti apolitico porta avanti le loro peggiori idee già bocciate dalla storia dall'economia e dagli italiani.

Di Andrea Bazzurro

ultimi articoli