Le dimissioni di Borchi

Come aveva anticipato Genova3000, sono arrivate le dimissioni di Ubaldo Borchi da

commissario cittadino di Fratelli d’Italia. “Per sopraggiunti ed inderogabili impegni lavorativi che non mi permettono di svolgere al meglio le mie funzioni”, così l’ex baistrocchino ha motivato il suo abbandono.
Per alcuni Borchi non condividerebbe alcune scelte del partito calate dall’alto, all’insaputa dei coordinatori locali, come l’ingresso di nuovi consiglieri a palazzo Tursi.
Fratelli d’Italia a livello nazionale è in piena evoluzione: sfruttando la “debolezza” di Forza Italia, Giorgia Meloni vorrebbe guidare un movimento conservatore-sovranista da affiancare alla Lega. Anche a livello genovese qualcosa sta cambiando. L’ingresso di Ubaldo Santi nel gruppo coordinato da Alberto Campanella ha “agitato” i fratelli seduti nella sala Rossa che in pochi giorni si sono detti contrari a due decisioni del sindaco Bucci (vendita farmacie comunali e spostamento mercatino di Natale).  
A breve ci sarà un nuovo ingresso, quello dell’ex fittiano-capurrino Franco De Benedictis che porterà il gruppo consiliare a cinque unità. Quanti ne ha Forza Italia. C’è chi giura che a Tursi se ne vedranno delle belle.

ultimi articoli