Convegno ultra destre, la verita’ di Fn

Un po' di verità....da al meno 10 giorni si parla del convegno della cosiddetta "ultradestra"

sui giornali ed in TV e ora tocca a noi raccontare la verità!!!
Da settimane avevamo prenotato diverse sale, regolarmente pagate, con regolare fattura, senza trucco e senza inganno!!!
Allo “StarHotel”, dopo aver avuto con loro almeno tre incontri di persona, fermato la sala, firmato regolare contratto, fatta regolare fattura, ricevuto i complimenti per la nostra educazione, ci viene comunicato un imprevisto guasto tecnico proprio il giorno dopo la pubblicazione sui giornali di quel luogo scelto da noi.
Fermiamo un'altra sala, paghiamo regolarmente, ci facciamo fare fattura, ma i proprietari ricevono una lettera in cui gli si comunica che possono fare tutto tranne che concedere spazi a noi!!!
Noi volevano solo fare un semplice convegno, con parlamentari ( e quindi eletti democraticamete dal popolo con libere elezioni) ed ex parlamentari.
Noi volevamo farlo e lo faremo. Lo faremo a casa nostra, presso la nostra sede genovese di Sturla.
È indecente il comportamento di un sindaco che aizza la folla contro un partito regolarmente costituito che ha diritto di parlare e riunirsi.
È indecente il comportamento di un centro destra, in particolare quello regionale, liberale solo a parole, che ha paura di se stesso. Quando ci leccano il … per avere i nostri voti alle elezioni non siamo "nazifascisti" e pericolosi per la democrazia. Quando invece vogliamo solo fare un convegno, lo diventiamo. Ce ne ricorderemo!!
E' indecente il comportamento della sinistra che prima togli diritti ai lavoratori (voucher, articolo 18, precariato diffuso) e poi li aizza contro i "fascisti"!!! Governate da anni, avete il ministro dell'interno, abbiate il coraggio di mettere sotto accusa Forza Nuova e di farla sciogliere perché anticostituzionale. Fatelo. Provateci. Fino ad allora abbiamo gli stessi diritti di tutti gli altri, e come tali siamo liberi di riunirci per un semplice convegno e di invitare chi ci pare!!!
Per non parlare della stampa cittadina: alcuni giornalisti addirittura "taggavano" su Facebook i compagni ed altri scrivevano di non mandare comunicati stampa, ma di fare il giro degli alberghi per dissuaderli a darci le sale. Senza contare i like dati ai post degli esponenti dell'antifascismo genovese!!
Se ci saranno disagi per i genovesi la colpa non sarà certamente nostra ma di chi dall'alto di un presunta superiorità morale si arroga democraticamente il diritto di scegliere chi deve parlare e chi non può farlo, chi ha diritto di riunirsi e chi non può farlo, chi può esistere e chi deve morire!! Tutto ciò è intollerabile.
Diamo pertanto appuntamento ai genovesi liberi oggi pomeriggio in via Orlando a Sturla.

Forza Nuova Genova

ultimi articoli