La Lega si trasforma

Anche a Genova, la Lega Nord, capeggiata dal segretario provinciale Stefano Garassino e da quello

regionale Edoardo Rixi, ha abbandonato i temi più legati alla questione settentrionale e dell’indipendenza regionale per puntare molto su lotta ai migranti irregolari, sicurezza urbana, qualità della vita, supporto alle attività commerciali. La Lega Nord da movimento secessionista sembra essersi trasformata in un movimento sovranista e contro l’Europa, forse per favorirne la diffusione e il successo su tutto il territorio italiano in vista delle prossime elezioni politiche. Anche a Genova i vecchi toni da anni 90 non si sentono più Rixi e Garassino preferiscono soffermarsi su temi come la lotta alla microcriminalità a livello di quartiere, la lotta all’abusivismo in campo commerciale, la manutenzione e decoro urbano, il potenziamento della vocazione turistica della città, una nuova Lega Nord, più moderna.

banner_18

ultimi articoli