Crivello attacca Camiciottoli

Dopo i fatti gravissimi di Rimini il sindaco leghista di Pontinvrea Matteo Camiciottoli

(di Fratelli d'Italia, suo fratello è un noto ristoratore a Genova, ndr) scrive su Facebook riprendendo un articolo sul capo branco dei violentatori “Potremmo dargli gli arresti domiciliari a casa della Boldrini, magari gli mette il sorriso…. Che ne pensate?”
Non contento il primo cittadino, dopo i moltissimi commenti negativi, per migliorare la situazione cosa dichiara ”…..Quella è la mia pagina personale, non quella del sindaco quindi ritengo di essere libero di scrivere quello che penso….”
Enrico Mentana come sempre sintetizza al meglio il pensiero di milioni di italiani: “Sei un cretino, anche se fai il sindaco”
Tuttavia come già scrivemmo qualche giorno fa, dopo le dichiarazioni dell’assessore regionale della Lega Mai, dopo il “mi piace” della consigliera Stefania Pucciarelli sul commento che proponeva i forni e dopo il capogruppo delle Lista Toti di La Spezia, Fabio Cenerini che si lamenta perché servito a tavola da una ragazza di colore…… riproponiamo la domanda già formulata: “esiste una rappresentanza moderata del centrodestra che pur difendendo legittimamente le proprie idee, è in grado di indignarsi dinnanzi a tali dichiarazioni che rappresentano qualcosa di molto preoccupante per tutti, indipendentemente dalla loro appartenenza?”

Gianni Crivello – ex candidato sindaco del centrosinistra

ultimi articoli