D’Alema non dimentica la disfatta di Genova

Durissimo attacco, quello di ieri sera su RAI TRE, da parte dell’ex Primo Ministro e Ministro

di parecchie legislature di centro sinistra, Massimo D’Alema, che nel corso della gioventù studiò per cinque anni a Genova, al Liceo Classico Andrea D’Oria in piazza della Vittoria. Per il “baffetto”, intervistato da Bianca Berlinguer per circa un’ora e passa, la “disfatta di Genova è stata un regalo di Matteo Renzi e di questo Pd, incapace di ben governare e quindi ha favorito il pericoloso ritorno delle destre. A Genova, la sinistra aveva sempre governato, è stata una sconfitta epocale, c’è molto da riflettere. Io a Genova sono andato a sostenere il candidato del Pd, Gianni Crivello, invece Matteo Renzi non si è visto”. Sulla possibile uscita e conseguente caduta del Governo di Gentiloni a causa del voto contrario del suo gruppo politico (Articolo 1 – Mdp) sulla manovra economica, D’Alema rincara la dose: “Abbiamo mani libere, tanto arriva in soccorso Berlusconi, come ha sempre fatto in questi cinque anni di Governo. Poi c’è anche Pisapia ora…”.

ultimi articoli