Skin ADV

Gaslini: riabilitazione dei bimbi disabili

L’Istituto Gaslini inaugura oggi presso l’Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione il nuovo locale snoezelen

per la riabilitazione dei bambini gravemente disabili, dono dell’Associazione Alemante Friends.

 “Con l’inaugurazione di oggi concludiamo questa prima fase di innovazione nel settore della Riabilitazione dell’Istituto Gaslini  - spiega Paolo Moretti, direttore dell’Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione - il nuovo Ambiente Multisensoriale va a completare il rinnovamento del reparto, che due giorni fa ha inaugurato due nuovi Laboratori: quello di Analisi del Movimento e quello di di Robotica, per lo sviluppo di ricerche d’avanguardia, e un Day Hospital Riabilitativo per garantire continuità di cure ai pazienti acuti e offrire un programma di riabilitazione intensiva ai disabili gravi”.

“Si tratta di un Ambiente Multisensoriale dedicato all’integrazione e stimolazione sensoriale per la riabilitazione di bambini con grave disabilità cognitiva, sensoriale e motoria, secondo il concetto “Snoezelen – continua Moretti – che è stato sviluppato in Olanda con la finalità, nel bambino con disabilità multipla e grave, di sostenere lo sviluppo senso-psico-motorio facilitando il controllo delle emozioni, il rilassamento, l’orientamento spaziale e temporale, l’interazione con l’ambiente, il linguaggio di comunicazione non verbale”.

Questo approccio fa ricorso a tutti i cinque sensi e alla loro interazione utilizzando una ampia serie di effetti luminosi, musicali e uditivi, di forme, di aromi e di superfici tattili; tali effetti sono ottenuti dalla strutturazione dell’ambiente di trattamento e da una serie di apparecchi attivati dai  terapisti in funzione delle caratteristiche dei singoli pazienti.

La strategia di applicazione dello “Snoezelen” si basa sulla realizzazione di “ambienti-percorsi sensoriali” che consentano sensazioni singole o combinate proposte in funzione delle specifiche caratteristiche del bambino disabile.

“Vorrei cogliere quest’occasione per ringraziare di cuore i nostri donatori: la realizzazione di questo importante Ambiente Multisensoriale è stata resa possibile dall’impegno della Associazione Alemante Friends – ha detto il dottor Moretti durante l’inaugurazione - che si è prodigata nella realizzazione di due manifestazioni supportate da innumerevoli artisti, volontari e premiata da un folto pubblico: l’ “X Alemante Festival” che si è svolto presso la fascia di rispetto di Prà  e il torneo di calcio “Memorial Alessandro Mantero”, al fine di raccogliere i fondi necessari non solo all’acquisto delle apparecchiature ma anche ai lavori di allestimento dell’intero locale”.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip