Rapallo al pianoforte

Venerdì 27 e sabato 28 luglio, dalle 18.00 alle 23.00, Rapallo ospiterà la seconda edizione

della rassegna interamente dedicata al pianoforte.
La maratona musicale vedrà impegnati oltre trenta pianisti che, alternandosi alla tastiera di cinque pianoforti a mezza coda, posizionati in apposite isole create nel Chiosco della Musica, in corso Mameli e nelle piazzette del centro storico, Cavour, della Chiappa e Da Vico, interpreteranno il loro programma di musica classica, dando vita, in contemporanea, a cinque diversi concerti. Passando da una postazione musicale all'altra, lo spettatore avrà l’opportunità di vivere la magica atmosfera creata da un ininterrotto ‘tappeto di note’.
La rassegna sarà impreziosita dalla partecipazione straordinaria del famoso pianista Marcelo Cesena che si esibirà nel corso dei due giorni, dalle 21.30, nel Chiosco della Musica.
La soprano Magda Gallo e il basso Franco Rios Castro, prossimamente protagonisti di ‘Rapallo Opera Festival’, canteranno, nel centro storico, a partire dalle ore 21.00, arie d’opera e canzoni popolari, accompagnati al pianoforte da Laura Soracco.
La rassegna 'Rapallo al pianoforte' è organizzata da Liguria Media in collaborazione con l'Assessorato al Turismo del Comune di Rapallo e ha il patrocinio di Regione Liguria.
«Dopo il successo e l’interesse riscontrato lo scorso anno, dichiara Elisabetta Lai (assessore al Turismo), siamo lieti di ospitare nuovamente un evento davvero suggestivo: non potrebbe essere altrimenti, perché passeggiare tra le vie e le piazze del centro storico trascinati dalle note avvolgenti di cinque pianoforti è uno spettacolo unico e di grande impatto emotivo. La presenza di un pianista di fama internazionale come Marcelo Cesena, conclude l’assessore Elisabetta Lai, impreziosisce ancora di più una manifestazione che ha inoltre il pregio di valorizzare i giovani pianisti emergenti, dando loro l’opportunità di esibirsi in un contesto unico».
Carlo Bagnasco (sindaco di Rapallo) dichiara: «“Rapallo al Pianoforte” è una manifestazione di grande fascino, che arricchisce il cartellone degli eventi estivi 2018. L’evento si sviluppa nel centro storico, contribuendo così alla valorizzazione, in chiave davvero suggestiva, di una zona già di per sè ricca di spunti culturali, storici, artistici. Ringrazio gli organizzatori per aver scelto nuovamente Rapallo quale location per questo appuntamento che unisce musica, cultura e intrattenimento».
Per l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo «La rassegna "Rapallo al pianoforte" mette insieme musica di qualità, spettacolo, intrattenimento e valorizzazione di un centro storico ligure che in estate accoglie molti turisti: un evento unico nel suo genere, originale e a suo modo coraggioso, che crea un'atmosfera suggestiva e poetica nel pieno dell'estate. La buona riuscita della prima edizione è un precedente incoraggiante: la rassegna si sta facendo conoscere e penso che possa diventare nel tempo uno degli appuntamenti fissi dell'estate nel Tigullio. Regione Liguria crede molto nella potenzialità della grande musica suonata da grandi interpreti, crede nella sua capacità di arrivare al pubblico anche fuori dai teatri e dalle sale da concerto: altri eventi culturali di rilievo dell'estate mettono insieme musica classica e scenari tipicamente liguri, ognuno con una formula diversa. Un pianoforte da solo cambia la percezione di un luogo, immaginiamo cosa possano fare cinque pianoforti insieme per le strade di un borgo, che intarsio musicale possono creare passandosi il testimone da una strada all'altra. Grazie agli organizzatori, grazie al Comune di Rapallo per aver arricchito l'estate ligure di un appuntamento di qualità, che Regione liguria sostiene con convinzione».

MARCELO CESENA
Marcelo Cesena è un compositore e pianista brasiliano dal background e curriculum molto sfaccettati. Brasile, Italia, Spagna, Bosnia, Francia, Stati Uniti, Israele… se la sua tastiera potesse parlare sarebbe poliglotta. Non potendo “si accontenta” di un linguaggio universale come la musica.
Versatilità è la parola che meglio descrive il suo repertorio e non solo. Ce n’è infatti per tutti i “palati”: dalla musica classica a quella del grande cinema, con un vero e proprio omaggio al maestro Morricone, dai suoi brani originali agli intrecci artistici che legano la musica, per esempio, con la pittura di Giotto.
Versatilità è anche il “dove” suona…

ultimi articoli