Per Genova un 2019 da record nello sport

In attesa di conoscere il verdetto sulla candidatura a Capitale Europea dello Sport 2023,

Genova consolida - e conferma a livello internazionale - la sua passione e i suoi storici legami con tutte le discipline sportive. Quest’anno, per la prima volta nella sua storia, ospiterà tre campionati mondiali (vela, vela per disabili e danza sportiva) e l’europeo di judo per ipovedenti e non vedenti. Rinnovato anche il ruolo di città protagonista del ciclismo con l’arrivo del Giro dell’Appennino. Il programma che verrà offerto è il risultato della collaborazione con vari soggetti pubblici e privati fra cui Regione Liguria e Camera di Commercio.
Nei prossimi mesi, grazie a queste competizioni di altissimo livello tecnico, agonistico ed etico, Genova sarà sempre più al centro dell’attenzione degli appassionati di tutto il mondo anche sotto l’aspetto di meta turistica.
Eccole nel dettaglio: Hempel World Cup Series 2019 di vela (14-21 aprile), Giro dell’Appennino di ciclismo (28 aprile), Campionati europei di judo per ipovedenti e non vedenti (26-28 luglio), Campionato del mondo Classe 2.4mR di vela paralimpica (12-18 ottobre) e Campionati internazionali di danza sportiva (8-17 novembre).
«La scelta di Genova da parte di tutte queste federazioni e organizzazioni sportive è un grande riconoscimento al lavoro e all'impegno dell’amministrazione comunale - commenta il consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone -. È il frutto di un lavoro impegnativo fatto di programmazione e di relazioni internazionali che ci inorgoglisce, anche per il supporto che tutto ciò potrà dare alla nostra candidatura a futura Capitale Europea dello Sport. I prossimi mesi saranno anche un’importante occasione per mostrare al mondo le bellezze e l’organizzazione della nostra città».

ultimi articoli