Skin ADV

Serie A, Bagnasco: “Assegnare lo scudetto a medici e infermieri”

Carlo Bagnasco

Assegnare lo scudetto di Serie A 2019/2020 a medici, infermieri, personale sanitario in prima linea dall’inizio dell’emergenza Covid-19. A proporlo sono Carlo Bagnasco (coordinatore regionale di Forza Italia), Salvatore Alongi (candidato consigliere alle prossime elezioni regionali liguri) e Vittorio Pellerano (Forza Italia Rapallo).

«L’iniziativa ricalca quanto già avanzato dalla FIGC nei giorni scorsi: assegnare uno “Scudetto del Cuore” al personale sanitario per lo straordinario lavoro che sta svolgendo fin dalle primissime fasi dell’emergenza - spiega Carlo Bagnasco - Il calcio è uno straordinario collante sociale, i calciatori di serie A sono spesso considerati come veri e propri idoli. Quello che sta accadendo, però, ha cambiato completamente la visione di vita di ciascuno di noi, calciatori e eccellenze sportive compresi: molti di loro, come ho avuto occasione di leggere, hanno dichiarato che i veri campioni sono medici, infermieri, personale sanitario in prima linea. Ecco, sarebbe bello se il massimo campionato di calcio, uno dei simboli della cultura popolare del nostro Paese, desse un segnale importante in questo senso, annullando il campionato e assegnando di fatto, e non solo simbolicamente, lo scudetto al personale sanitario».

«Come medico, non posso che sposare la proposta - aggiunge Salvatore Alongi - Il lavoro svolto dal personale sanitario in prima linea è incredibile e credo sia doveroso che il Paese, con iniziative più o meno simboliche, renda merito al loro formidabile impegno per fronteggiare l’emergenza».

«Tutti gli appassionati di calcio hanno nostalgia: non solo del campionato di serie A, ma anche e soprattutto del calcio giocato, quello di tante società sportive il cui futuro è fortemente compromesso dall’emergenza Covid-19 e che auspichiamo possano risollevarsi - aggiunge Vittorio Pellerano - Tutto questo, ad ogni modo, passa in secondo piano rispetto all’impegno e al sacrificio di chi, in questo periodo, ha giocato la partita più importante: quella contro il Coronavirus, per salvare la vita di centinaia di persone. Annullare il campionato di Serie A e dare priorità alla salute potrebbe essere un segnale veramente importante, in attesa di ripartire, speriamo il prima possibile, in sicurezza e con una maggiore presa di coscienza dei veri valori della vita».

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip