Skin ADV

Campionato in 10 motivi

Il campionato di Serie A in 10 motivi - di Elio Domeniconi

 

1-FERRARA
Ciro Ferrara, beffato anche dal Palermo di Gasperini, grazie alla Sampdoria, ha già conquistato un record: è l'unico allenatore del mondo a non essere cacciato nemmeno dopo 7 sconfitte consecutive.

2-DELNERI
Da quando ha cambiato allenatore, il Genoa ha sempre perso. Quattro sconfitte consecutive. Ma dopo il ko di Marassi contro il Napoli, Gigi Del Neri si è dichiarato soddisfatto. Perché almeno il Genoa è tornato a segnare.

3-MAZZARRI
Il Napoli, vincendo a Marassi, ha conservato il terzo posto. Ma mister Mazzarri non deve illudersi. Quello che ha battuto il Genoa non è una squadra da scudetto. L'immenso Cavani non basta.

4-PERIN
Juventus sempre più forte dopo il 6-1 di Pescara. Il Genoa ha mandato Perin a Pescara perché si faccia le ossa. Ma forse non era l'ambiente adatto.

5-PAZZINI
Milan sempre più a rotoli e a questo punto è impossibile che mister Allegri si illuda di rimanere sino alla scadenza del contratto. Contro la Fiorentina, quando tutto sembrava perso, ha messo dentro Pazzini. Ma l'ex sampdoriano ha potuto solo segnare il gol dell'illusione.

6-MONTELLA
Tutti definiscono Vincenzo Montella l'allenatore-rivelazione. E indubbiamente la Fiorentina dà anche spettacolo. Ora tutti lo vorrebbero. E pensare che a Roma lo consideravano un tecnico da settore giovanile.

7-COLANTUONO
Senza la penalizzazione l'Atalanta sarebbe a 22 punti, alla pari con la Lazio. Eppure Colantuono continua ad essere considerato solo un allenatore per squadre che devono salvarsi.

8-CASSANO
Interrotta a Bergamo la serie dell'Inter che è tornata a perdere dopo 10 vittorie consecutive. Stavolta Cassano non è bastato. Ha fatto solo l'assist per il gol di Palacio. Ed è stato sostituito.

9-DE ROSSI
Dopo la sconfitta nel derby, la Roma si è rassegnata. Zeman non è un allenatore vincente (difatti non ha mai vinto nulla). E De Rossi ha fatto capire che vuole andarsene.

10-DOVERI
L'Udinese ha pareggiato sul campo del Chievo ma si lamenta dell'arbitraggio. Il presidente Pozzo ha fatto il giro delle tivu per far sapere che l'arbitro Doveri è inadeguato. Non può dirigere in serie A. Ha giurato che in 27 anni di presidenza non aveva mai incontrato un arbitro così scarso.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip