Skin ADV

Genoa, dopo oltre mezzo secolo finisce la dinastia dei Gatto

Pietro Gatto e il momento in cui il padre Pigi salvò la vita a Giancarlo Antonioni

La fine di un’epoca. Oltre mezzo secolo, una vita. Parliamo della dinastia dei dottori Pierluigi e Pietro Gatto, padre e figlio, che dopo oltre 50 anni escono dai quadri societari del Genoa Cfc.

“Pigi” Gatto, nella vita di tutti i giorni primario radiologo all'ospedale di Sestri Ponente, era stato per quasi un trentennio il medico sociale del Genoa.

Genoano sfegatato, personaggio focoso, caldo, amato da giocatori e tifosi, era apprezzatissimo per la sua serietà professionale.

Suo padre era medico e da lui aveva ereditato la passione per la medicina. Accanto alla medicina c’era da sempre il Vecchio Grifone, dove a lungo ha prestato la sua opera professionale a titolo completamente gratuito.

Erano i tempi di Berrino, Fossati e Meneghini; tempi non facili e duri. Poi con Spinelli si prese molte soddisfazioni andando con la squadra di Osvaldo Bagnoli in giro per l’Europa arrivando sino alla semifinale di Coppa Uefa.

Tutti lo ricordano come l’uomo che salvò la vita a Giancarlo Antognoni; era il 1981, e il golden boy della Fiorentina dopo un drammatico scontro con il portiere rossoblù Martina in uscita, cadde a terra, colpito fortuitamente ad una tempia, apparentemente privo di vita. Pigi Gatto capì la situazione e con prontezza si precipitò sul giocatore praticandogli il massaggio cardiaco e dopo pochi secondi la respirazione bocca a bocca.

Per questo Giancarlo Antognoni si salvò. “Pigi” se ne andò nel 2009, a 74 anni.

Qualche tempo prima, andato in pensione, lasciò il posto al figlio Pietro.

Pietro Gatto sin da bambino seguiva decine di trasferte con il padre, la madre ed i fratelli: logico che anche in lui sbocciò l’amore per il Genoa. Ma Gatto junior caratterialmente non era come il padre, certamente tifosissimo ma più riservato, riflessivo, tranquillo.

Pietro è nato a Genova nel 1965, ed è laureato in Medicina e Chirurgia, con specializzazione in Ortopedia e Traumatologia, ed Medicina dello sport. Attualmente è Dirigente Medico del Policlinico San Martino di Genova, Clinica Ortopedica Traumatologia dello sport.

Ed adesso, anche lui esce dal Genoa: visto il cambio di proprietà della società, il 24 novembre scorso ha correttamente rassegnato le proprie dimissioni.

Un’era sportivo-medica si chiude, ma è certo che Pietro e la sua famiglia continueranno a seguire il Vecchio Balordo come fanno da oltre mezzo secolo.

E dal terzo anello anche l’indimenticabile “Pigi” continuerà a soffrire per il suo Genoa. 

Franco Ricciardi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip