Skin ADV

Incontro in videoconferenza con il giornalista Marco Frittella

Il giornalista Marco Frittella

Una videoconferenza per scoprire che l’Italia non è solo la terra delle ecomafie: è anche uno dei paesi – su scala mondiale - più all’avanguardia nel campo del riuso e dell’economia sostenibile. Sembra incredibile, ma l’Italia è uno dei paesi più bravi nel trasformare in denaro contante ciò che fino a poco tempo fa era solo spazzatura. A parlare di questi argomenti sarà il giornalista Marco Frittella, per anni conduttore del TG1 delle 13.30 e oggi al timone di “Unomattina”: la trasmissione che ogni giorno accompagna gli italiani a una nuova giornata, in onda su Rai Uno.

Frittella è un grande navigatore della politica e del giornalismo, esperto conoscitore di correnti e sottocorrenti nei meandri del parlamento e della Rai. Giornalista di razza e di vocazione, Frittella è dotato di un aplomb elegante e molto british: ma stemperato dall’umanità affettuosa e cordiale di chi proviene dalla provincia del centro Italia. Sabato 28 novembre Marco Frittella avrebbe dovuto venire a Genova, al teatro Modena di Sampierdarena, per presentare il suo libro “Italia Green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde”. L’emergenza-Covid, però, ha chiuso i teatri e ha impedito gli spostamenti tra le regioni: per questo motivo la conferenza si farà ugualmente, ma sarà in video. Gli spettatori potranno seguirla in diretta sulla pagina Facebook del Teatro Nazionale di Genova, oppure sul canale YouTube dello stesso teatro. A condurre l’incontro sarà Alessandro Giglio, presidente del Teatro Nazionale di Genova e manager internazionale della comunicazione. L’incontro rientra nel ciclo di appuntamenti intitolato “Genova e il Giornalismo”, ideato da Antonio Ivan Bellantoni e promosso da Teatro Nazionale di Genova e Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale Genova, in collaborazione con Giglio Group.

Il libro “Italia Green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde” (Rai Libri) è in vendita nelle librerie, compresa quella del teatro Ivo Chiesa.

“In Italia – spiega Frittella – c’è chi produce seta con le bucce di arancia siciliana destinate alla discarica o una vernice non tossica con le fave di cacao. Queste sono solo due delle tante storie contenute in questo ampio reportage su quanto viene fatto nel nostro paese per affermarsi nell'era dello sviluppo sostenibile, dell'economia circolare, dell’agricoltura bio, della rivoluzione energetica, dell’e-mobility e della chimica green. Non si tratta di un libro sullo "strano ma vero": è piuttosto un tentativo di seguire il cammino di un concreto progresso ambientale, tecnologico, scientifico, sociale ed economico per ottenere nuove eccellenze del made in Italy”. 

Paolo Fizzarotti

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip