Skin ADV

La Liguria ospite d’onore a Sanpietroburgo

Lo chef stellato Ivano Ricchebono

Dal 5 all’8 giugno la Liguria e Genova saranno ospiti d’onore allo Spief 2019, il Forum

Economico Internazionale di San Pietroburgo, il più importante summit economico dei mercati asiatici, dell’est, extra europei ed emergenti, dedicato quest’anno alla ‘Creazione di un’agenda per lo sviluppo sostenibile’. Obiettivo della missione congiunta, rafforzare i legami con la Russia e attivare contatti e incontri b2b ai massimi livelli dell’economia internazionale, in un contesto che vedrà presenti capi di Stato, ministri e capi di Governo, oltre a 300 relatori scelti fra i massimi esperti internazionali, e al presidente della Federazione Russa Vladimir Putin.
Insieme a Regione e Comune al Forum saranno presenti i vertici di Liguria International, dell’Agenzia In Liguria, della Camera di Commercio, di Confindustria Genova e Liguria insieme alle aziende Abb e Ansaldo Energia, rappresentanti dell’Università di Genova e il Teatro Carlo Felice.
“Il Forum di San Pietroburgo – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - è un evento unico nel mondo dell’economia e del business. Il fatto di essere presenti come ospiti d’onore è un’importante opportunità per dare un ulteriore impulso nelle relazioni tra Liguria e Russia, già salde grazie alla missione del 2016 e al seminario Italia Russia, che si svolge da tre anni a Palazzo San Giorgio sui temi dell’economia, dell’innovazione tecnologica e industriale e dello sviluppo di infrastrutture turistiche. La missione a San Pietroburgo sarà quindi un ulteriore momento di confronto importante per tracciare i futuri sviluppi di una collaborazione strategica per la nostra regione: l’obiettivo è aprire nuove prospettive per futuri investimenti legati alle nostre esportazioni, all’industria, alla ricerca e sviluppo del nostro territorio”.
“La scelta della nostra città quale ospite di questo prestigioso appuntamento – dichiara il sindaco Marco Bucci - è arrivata a seguito della candidatura avanzata l’anno scorso. Genova prosegue così la sua azione di marketing territoriale, affacciandosi nuovamente ad un evento di grande rilievo internazionale, uno dei più importanti al mondo. A San Pietroburgo portiamo le nostre eccellenze in tutti i campi. Saremo pronti ad incontrare aziende interessate ad investire sul nostro territorio, promuovere le nostre realtà in un contesto così importante, dimostrare i tanti motivi per cui Genova e la Liguria meritano di essere viste, apprezzate e valorizzate. Siamo orgogliosi di poter essere allo Spief 2019: l’amministrazione comunale continua il percorso di promozione della città, avviato ormai due anni fa, che sta cominciando a portare i suoi frutti”.
La Liguria si presenta a San Pietroburgo come prima Regione in Italia per incidenza dell’economia del mare, con il primo sistema portuale del paese e il primato italiano dei container movimentati (51.9% del totale dei TEU movimentati in Italia ovvero 55,9 milioni di tonnellate) oltre che, sul fronte della nautica da diporto, del numero di immatricolazioni di imbarcazioni e numero di posti barca. Per quanto riguarda i possibili sviluppi turistici, oggi i russi sono circa il 5% del totale dei vacanzieri che arrivano dall'estero, ma con un incremento costante anno dopo anno, anche grazie ai collegamenti aerei diretti con Mosca. La missione sarà l’occasione per presentare le nostre eccellenze: la Liguria è infatti la prima regione in Italia per numero di crocieristi con 2,4 milioni di passeggeri che sbarcano ogni anno sotto la Lanterna, per patrimonio culturale per km quadrato, ha il primato delle Bandiere Blu, vanta 300 primati enogastronomici riconosciuti e un incremento costante della soddisfazione per la qualità della vita. Sul fronte dell’innovazione e della ricerca, la Liguria è la seconda regione italiana per valore aggiunto dell’high tech sul totale della manifattura, la terza regione per specializzazione nei settori di alta tecnologia e per numero di laureati.
La missione inizierà il 5 giugno, denominata “giornata zero” dello Spief, con la partecipazione al ‘Russian Small and medium size Enterprises Forum’. È in programma una tavola rotonda tra grandi imprese genovesi, liguri e italiane (Ansaldo Energia, Leonardo Technimont) e grandi imprese russe (Gazprom, Novatech), cui seguirà una visita ai cantieri navali della città.
Il giorno seguente, il 6 giugno, il sindaco Bucci, insieme al ministro per l’Istruzione della Federazione Russa, ai rappresentanti di Governi e a esperti internazionali, interverrà al panel Global Competitive Position and Export Potential for Russian Education, dedicato all’istruzione universitaria, alla cultura scientifica e alla ricerca nel settore hi-tech. Il presidente Toti sarà invece relatore sia alla sessione sul turismo insieme al governatore del territorio di Primorsky (di cui fa parte la città di Vladivostok, con il maggior porto commerciale russo dell’Oceano Pacifico) sia alla tavola rotonda bilaterale ufficiale Italia - Russia a cui parteciperanno, tra gli altri, il presidente delle Ferrovie russe, il presidente della Fondazione Skolkovo (soprannominata la ‘Silicon Valley’ russa), l’amministratore delegato e presidente di Rosneft, la compagnia petrolifera di proprietà di maggioranza del governo russo, il presidente della Corporazione statale russa per l'assistenza allo sviluppo, produzione ed esportazione di prodotti industriali di tecnologia avanzata e il presidente dell’Unione russa degli imprenditori e industriali. I lavori si concluderanno con un evento di promozione turistica curato dall’Agenzia In Liguria che, nell’ambito della missione, organizzerà workshop con operatori e giornalisti specializzati sia a Mosca sia a San Pietroburgo.
Il 7 giugno, la giornata conclusiva, il sindaco Bucci e il presidente Toti incontreranno il governatore di San Pietroburgo Aleksandr Beglov per rilanciare il protocollo di intesa tra Genova e la città russa. A seguire, sindaco e presidente della Regione incontreranno il ministro per le Relazioni economiche internazionali del Governo di Mosca Sergey Cheremin, con il quale rinnoveranno il protocollo di collaborazione tra Genova e Mosca, insieme al console generale d’Italia a San Pietroburgo Alessandro Monti e all’ambasciatore d’Italia nella Federazione Russa Pasquale Terracciano. Inoltre, sindaco e presidente parteciperanno alla sessione finale riservata del Forum, dove interverranno il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e il presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping.
In serata, il Carlo Felice sarà protagonista di uno straordinario concerto con 58 professori d’orchestra nella Concert Hall del Teatro Marinskij, il più prestigioso di San Pietroburgo e uno dei più importanti della Federazione Russa.
Le eccellenze della cucina ligure saranno rappresentate sulla scena internazionale dallo chef stellato genovese Ivano Ricchebono, che a nome di Liguria Gourmet curerà tutti i pranzi ufficiali e il menù del ristorante Vip del Forum, proponendo i piatti e i prodotti della cucina genovese. 

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip