Skin ADV

L'astio di Ferruccio Sansa

Ferruccio Sansa

In ogni intervento si nota l'astio di Ferruccio Sansa nei confronti del governatore Claudio Burlando.

E tutti lo collegano con le dichiarazioni del presidente della Regione Liguria nei confronti del suo successore a sindaco di Genova.

Ma Sansa jr non difende solo il padre, ha lui stesso dei risentimenti di Burlando. L'ha raccontato lui stesso sul "Fatto Quotidiano" dove lavora adesso.

Quando Giulio Anselmi che l'aveva fatto diventare giornalista professionista a Roma e che quando era diventato direttore de "La Stampa" l'aveva indotto a trasferirsi a Torino, era stato sostituito da Maria Calabresi, avrebbe voluto tornare a Genova. E il "Secolo XIX" era pronto a riassumerlo come caporedattore. Ma quando i vertici del giornali interpellarono, come sempre, il vertice della Regione, Burlando disse che se "Il Secolo XIX" avesse assunto di nuovo Sansa junior, non avrebbe più avuto un rapporto privilegiato con la Regione.

E per non fare uno sgarbo a Burlando il "Secolo XIX" rinunciò ad assumere nuovamente Ferruccio Sansa. Quindi è comprensibile che se gli capita l'occasione, in tivu o sulla carta stampata, il figlio dell'ex sindaco renda, come suol dirsi, pan per focaccia.

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip