Skin ADV

Chiavari reintroduce il bonus nuovi nati

L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Di Capua, ha reintrodotto il bonus bebè, che prevede l'erogazione di un contributo per ogni nuovo nato nel 2020 all’interno del territorio comunale.
I principali requisiti, oltre all’ISEE, sono la residenza da almeno cinque anni presso il comune di Chiavari e in caso di nucleo familiare composto da cittadini di paesi terzi, almeno uno dei due genitori deve essere italiano. L’istanza di beneficio deve essere presentata entro il sesto mese dalla nascita del figlio, compilando la modulistica appositamente predisposta e ritirabile presso l’Ufficio Politiche per la Persona in piazzale San Francesco 1.
«Già in vigore durante il mandato di Agostino, poi sospeso dal mio predecessore - spiega il primo cittadino Marco Di Capua - l’importo del bonus nuovi nati, da erogare una tantum, verrà calcolato sulla base dell’ISEE famigliare e si concretizzerà in 1000 euro per il primogenito ( ISEE massimo fino a 20 mila euro), 1200 euro per il secondogenito ( ISEE massimo fino a 25 mila euro), 2000 euro per il terzogenito ( ISEE massimo fino a 30 mila euro) ed infine 3500 euro per il quartogenito ed oltre ( ISEE massimo fino a 30 mila euro). La mia amministrazione è sempre più attenta ai servizi e all’assistenza sociale dei nostri concittadini».
«Il sostegno alla natalità è uno degli obiettivi importanti per la nostra amministrazione ed è uno dei temi del lavoro di collaborazione con le associazioni comunali che si occupano di famiglia. Esistono servizi dedicati, costruiti per essere concreto aiuto alle coppie nel compito genitoriale. In particolare è attivo dall'aprile del 2018 il servizio di home visiting, un accompagnamento ai genitori nel concreto accudimento del neonato. Figure professionali e formate affiancano i genitori in alcuni compiti per sostenerli nei momenti di vulnerabilità fisiologica come l'attesa e la nascita dei figli. Un altro punto di aiuto è il Centro Famiglia che promuove attività di confronto tra genitori, attività laboratoriali anche di gruppo per bambini, adolescenti e nonni. Le adesioni sono state altissime ed hanno offerto spunti nuovi» sottolinea l’assessore ai servizi sociali Fiammetta Maggio.
Chiude il consigliere capogruppo di Avanti Chiavari – Marco Di Capua sindaco, Dott. Alberto Corticelli «Massima soddisfazione per una misura di benvenuto ai neonati chiavaresi, un altro punto smarcato dal nostro programma elettorale, in un momento storico in cui il calo delle nascite comincia a pesare. Si tratta di un’erogazione di contributi per un totale di circa 70000 euro per i nati 2020, una azione di sostegno fortemente voluta dall’attuale maggioranza e destinata a sostenere la natalità ed a supportare i nuovi nuclei familiari, anche quelli che non hanno rilevanti difficoltà economiche».

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip