Skin ADV

Recco, il sindaco risponde al gruppo Civica

Carlo Gandolfo

La lettera del sindaco di Recco Carlo Gandolfo in risposta alle domande del gruppo Civica:

Egregi Consiglieri Comunali di Civica,

accolgo con piacere la Vostra espressione di disponibilità giunta alla mia persona tramite l’invio di una nota al Vicesegretario Comunale e contemporaneamente espressa dalle colonne di “Levante News”, così come già avvenuto per il passato.

Vi ringrazio sentitamente perché mi consentite con la risposta di dettagliare a beneficio Vostro e dei cittadini quanto fin qui messo in campo da questa Amministrazione grazie all’ingente lavoro svolto congiuntamente dai consiglieri di maggioranza, dagli assessori e dal personale comunale.

Da subito l’Amministrazione Comunale si è mossa per adottare tutte quelle iniziative che potessero andare verso la messa in sicurezza delle persone e del territorio e il sostegno alla cittadinanza, prime fra tutte le fasce deboli e l’individuazione delle misure economiche possibili a supporto di famiglie e imprese.

Relativamente alle iniziative da Voi suggerite Vi significo che sono state già adottate le seguenti misure:

- Sostegno alle fasce deboli:

già il giorno 11 marzo u.s. è stato attivato un servizio a domicilio per gli over 65 di generi alimentari gestito direttamente dai Servizi Sociali in collaborazione con il gruppo di Protezione Civile Comunale e di farmaci gestito attraverso la collaborazione della P.A. Croce Verde di Recco.

Inoltre, dal giorno 14 marzo u.s. è stato pubblicato sul sito del Comune l’elenco delle attività di generi alimentari e beni indispensabili che effettuano consegne a domicilio per tutta la cittadinanza e gli orari di apertura delle attività per favorire quanto più possibile il rispetto delle prescrizioni del Governo in ordine alle uscite da casa.

- Sanificazione della città e adozione di misure di prevenzione e sicurezza del personale comunale:

dal giorno 13 marzo u.s. è iniziato il servizio di sanificazione di un’ampia porzione del territorio relativa a tutta la zona commerciale e ai quartieri più densamente popolati eseguita da ditta specializzata con nebulizzatori, metodo che garantisce un’alta efficacia del trattamento con copertura per 72 ore.

A partire da questa settimana saranno anche in funzione, per le zone frazionali, interventi di sanificazione effettuati con i mezzi meccanici di Idealservice.

Parimenti il giorno 13 marzo u.s. è stata effettuata la completa sanificazione del Palazzo Comunale sempre attraverso il trattamento di nebulizzazione.

Già dal giorno 25 febbraio u.s. la ditta esterna incaricata delle pulizie del Palazzo Comunale ha ricevuto una mia nota con cui si richiedeva di adottare i necessari presidi per la sanificazione di tutti gli uffici comunali. Inoltre sono state adottate misure di prevenzione e sicurezza dei dipendenti comunali già dal 10 marzo u.s. che prevedono, tra le altre cose, il ricevimento del pubblico solo su appuntamento e per urgenti e giustificati motivi.

Tutto il resto dell’attività può e deve essere svolta con mezzi informatici e telefonici. Sono stati installati altresì dispositivi di protezione per gli uffici, quali Protocollo, Polizia Locale e Anagrafe, che non possono eliminare completamente il rapporto diretto con l’utenza.

Nella giornata odierna la Giunta ha deliberato in merito al regolamento per l’utilizzo del lavoro agile (Smart Working) in ottemperanza del DPCM 11.03.2020 al fine di consentire quanto più possibile al personale comunale di utilizzare questo strumento, compatibilmente con le mansioni e la possibilità di operare in zone coperte da connessione.

- Assistenza agli anziani, minori e disabili:

dal giorno 9 marzo u.s., in applicazione del DPCM 08.03.2020 che prevedeva di limitare gli spostamenti, di evitare i contatti, di rimanere il più possibile a casa sono stati modificati i protocolli di assistenza alle suddette categorie, mantenendo la continuità assistenziale, ma modificandola nei contenuti ciò al fine di garantire la sicurezza sia degli utenti che degli operatori dei Servizi Sociali ed Educativi.

- Comunicazioni relative alla situazione del contagio:

pur non essendoci un obbligo da parte dell’Azienda Sanitaria Locale di comunicare ai sindaci i dati relativi ai ricoverati, ai positivi e alle persone in quarantena, dallo scorso fine settimana è stato attivato un canale informativo tra Sindaco e Asl3, grazie alla collaborazione di Regione Liguria, al fine di avere report di aggiornamento della situazione per la conseguente comunicazione alla cittadinanza, nel rispetto delle norme sulla privacy.

- Tributi:

con direttiva di Giunta deliberata nella seduta del 10 marzo u.s. è stata decisa la sospensione della COSAP (occupazione suolo) per tutto il mese di marzo e la possibilità di estendere tale occupazione e di usufruire comunque, senza oneri finanziari e burocratici, di spazi pubblici anche per quegli esercizi che non ne fanno abitualmente uso (farmacie, supermercati, ecc.) al fine di evitare il formarsi di assembramenti all’esterno degli esercizi che, in applicazione del DPCM 08.03.2020, pur restando aperti, devono adottare misure atte a rispettare la distanza di almeno un metro tra le persone.

Relativamente alla TARI, sempre con direttiva di Giunta deliberata nella seduta del 10 marzo u.s., è stato posticipato il pagamento della rata, con scadenza il 16 giugno, al 30 settembre sia per le utenze domestiche sia per quelle commerciali, restando ferma la seconda rata prevista con scadenza a dicembre.

Questo nuovo piano di riscossione, tra i più favorevoli dei Comuni liguri, comporta lo slittamento dell’incasso di circa un milione di Euro di alcuni mesi, incasso relativo a un servizio, quello dei rifiuti, che come Voi ben sapete deve essere comunque svolto e non può essere sostenuto con risorse diverse da quelle del tributo in questione.

- Gratuità dei posti auto del territorio:

l’Amministrazione ha valutato nei giorni scorsi questa opzione ritenendo, al momento, di non intervenire nella direzione da Voi suggerita in considerazione di due elementi.

Il primo è che in questi giorni la disponibilità di parcheggi bianchi, cioè disponibili gratuitamente per tutti, è ampia stante il fatto che in ottemperanza del DPCM del 11.03.2020 sono ben poche le persone che raggiungono Recco da fuori comune.

Il secondo è che trovandosi le aree blu nella zona commerciale,  si garantisce un’ ulteriore disponibilità di parcheggio, ancorché a pagamento, nei pressi delle principali strutture di vendita di generi alimentari e di prima necessità per consentire a chi si reca a fare la spesa di poter parcheggiare nelle immediate vicinanze trovando posti liberi che, altrimenti, potrebbero essere occupati da autovetture in sosta lunga.

La Giunta ha deliberato nella seduta di oggi, 16 marzo, di lasciare la passeggiata aperta alla sosta per tutto il giorno in considerazione delle prescrizioni del DPCM 09.03.2020 che invitano i cittadini a rimanere a casa, uscendo solo per ragioni di lavoro, di salute o per comprovate situazioni di necessità e per garantire la più ampia disponibilità di posti auto liberamente fruibili.

Vi ringrazio per l’attenzione e la disponibilità dimostrata e resto, come sempre, a disposizione per le riflessioni cui vorrete sottoporre me e l’Amministrazione.

Vi saluto augurandoVi buon lavoro.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip