Skin ADV

Il Comune di Rapallo al Festival Nazionale dell’Economia Civile

Un’Italia che riparte dai suoi comuni, dalle strade, dalla mobilità lenta, dal ciclo dei rifiuti, dagli asili nido, dalla qualità dell’aria e dalla partecipazione civile. È questo il Paese che, ripartendo dai territori e dalle piccole realtà, è stato messo in luce nel corso del terzo Festival Nazionale dell’Economia Civile, tenutosi a Firenze all’interno del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

Nel corso del Festival si è tenuto il “Premio Nazionale Comuni di Economia Civile”, che ha voluto mettere in luce i comuni virtuosi e attenti alle buone pratiche. Tra i presenti anche il Comune di Rapallo, oltre a quelli di Campobasso, Rocca Priora, Roseto Valfortore, Montegiordano e Sant’Agata Bolognese.

“Rapallo è la più grande città dell’area metropolitana di Genova e, proprio per questo, ha problemi di tipo metropolitano. Per questo l’amministrazione si è mossa per poter diventare un soggetto istituzionale capace di sostenere i propri cittadini nella loro attivazione, quindi al di là della semplice erogazione di aiuti di tipo economico” hanno dichiarato Carlo Bagnasco, Sindaco del Comune di Rapallo.

Città piena di ogni servizio, scuole, uffici, Golf Club, campi da tennis, offre un’ottima qualità di vita. L'amministrazione è da sempre attenta alla salvaguardia dell'ambiente, della cura della persona, all'accessibilità e al turismo sostenibile. Diverse attività per l'eliminazione delle barriere architettoniche, creando un turismo accessibile a tutti, e per la valorizzazione attraverso il portale "hello Rapallo".

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip