Borsino del Corriere Mercantile

I dieci personaggi che, secondo i nostri lettori, resteranno nella storia del Corriere Mercantile.

 

1-ERNESTO FASSIO
Il grande imprenditore che dopo la Gazzetta del lunedì aveva comprato anche il Corriere Mercantile. Dove erano diventati giornalisti professionisti prima il figlio Alberto e poi la figlia Franca. Che come giornalisti non avevano lasciato il segno. Aurea mediocritas.

2-PAOLO GARIMBERTI
E' il giornalista (nativo di Levanto) che ha fatto la carriera più brillante. Corrispondente da Mosca de La Stampa. Vicedirettore di Repubblica. Direttore de Il Venerdì. Ora dirige il Museum della Juventus. Anche se a Genova si definiva sampdoriano.

3-GIULIO ANSELMI
Figlioccio del cardinale Giuseppe Siri. E' stato condirettore del Secolo XIX e del Corriere della sera. Ha diretto Il Messaggero e La Stampa (ed era stato lui a fare l'accordo con il Mercantile). Ora è presidente dell'Ansa. L'agenzia che serve tutti i giornali Un grande.

4-ANGELO MAGLIANO
Di Imperia. Direttore di prestigio nazionale. Tant'è vero che fu chiamato a Roma. A dirigere il Giornale d'Italia. Che all'epoca era un giornale importante. Con la sua direzione il Corriere Mercantile era molto seguito dal mondo politico. Faceva opinione.

5-FRANCO DE SALVO
Portato a Roma da Magliano e introdotto nella Rai. A Genova era democristiano. A Roma diventò il capo ufficio stampa di Bettino Craxi. Era sicuramente più un manager e un politico che un giornalista vero e proprio. Comunque una personalità di spicco.

6-CESARE LANZA
Ha diretto quotidiani, settimanali e televisioni. Ha creato tanti giornalisti. E' stato autore Rai e Mediaset. Autore personale di Paolo Bonolis. Responsabile del festival di Sanremo. Regista televisivo. Aveva  cominciato proprio al Mercantile. Quando aveva solo 14 anni.

7-LUCIANO GARIBALDI
Ad un certo momento per far carriera si è trasferito a Milano. Caporedattore a Gente e poi nella più importante rivista dei motori. Ha scritto libri di argomento storico-politico che hanno avuto grande successo. E' sempre sulla breccia. Intramontabile.

8-CLAUDIO G. FAVA
Faceva il critico cinematografico. A Roma in Rai era diventato capostruttura e aveva importato Beautifulm. Prima di morire curava una rubrica personale sul suo vecchio giornale. Dove raccontava gustosissimi aneddoti. Una rubrica che piaceva molto.

9-UMBERTO BASSI
Dopo il Mercantile ha diretto una decina di giornali (anche in Sicilia). Arrivato a Genova da Faenza. Si distinse soprattutto come scopritore di talenti. Fu lui a lanciare nel giornalismo la segretaria di Alberto Fassio, che si chiamava ancora Marotta, poi al Secolo divenne Nelda Rota, e Elisabetta Vassallo che era miss Liguria.

10-EMANUELE DOTTO
Allevato nel giornalismo dall'indimenticabile Sandro Castellano, aveva mosso i primi passi al Mercantile. Entrato in Rai in quota Pli a 61 anni è ancora un grande inviato sportivo. Continua a girare il mondo. Si distingue per l'originalità e anche  per la cultura.

ultimi articoli