Skin ADV

Sport

Settimana dello Sport, le ragazze che insegnano il calcio sotto il Ponte

Super User 22 Settembre 2021 38 Visite

Nella Settimana europea dello Sport, che si celebrerà dal 23 al 30 settembre, le calciatrici della società Genova Calcio Femminile e i loro allenatori insegneranno i fondamentali del gioco del pallone ai piccoli aspiranti calciatori.

L’appuntamento, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Vita Arte Genova, è fissato per venerdì 24 settembre, a partire dalle ore 16:30, presso i Giardini della Memoria in via Walter Fillak, sotto il Ponte San Giorgio.

Bambine e bambini sono invitati a partecipare.

Calcio, sulla nostra panchina a parlare di Genoa e Samp

Super User 20 Settembre 2021 271 Visite

Vittorio Sirianni e Massimiliano Lussana sulla panchina di Genova3000 raccontano il calcio ligure. Ospite d’onore Anna Palmieri, assessore nel Municipio Medio Levante.

Guardate il video per scoprire a quale giocatore di Genoa e Sampdoria Lussana ha assegnato la “Panchina d’oro” di questa settimana.

IL VIDEO  

Olimpiadi e paralimpiadi di Tokyo, Regione Liguria e Comune di Genova hanno premiano gli atleti liguri

Super User 14 Settembre 2021 179 Visite

Regione Liguria e Comune di Genova hanno celebrato, nella magnifica cornice di Palazzo Ducale, i protagonisti dei Giochi di Tokyo 2020. Sono stati 28 gli atleti liguri di nascita o tesseramento che hanno partecipato a Olimpiadi e Paralimpiadi, con il bottino di 4 medaglie conquistate da Francesco Bocciardo (2 ori e 1 argento nel Nuoto paralimpico) e Viviana Bottaro (1 bronzo nel Karate). Sono stati 12 gli officials, ovvero tecnici, dirigenti e medici che dalla Liguria sono partiti per supportare il Team Italia.

Nel Salone del maggior Consiglio hanno consegnato le onorificenze il Presidente Giovanni Toti e il Sindaco Marco Bucci, affiancati dagli assessori regionali allo sport e alle politiche sociali Simona Ferro e Ilaria Cavo e dai consiglieri comunali con delega allo sport Vittorio Ottonello e Stefano Anzalone.

Da Roma sono arrivati i saluti dei presidenti di Coni, Giovanni Malagò, e Cip, Luca Pancalli. Impegnata nella Giunta del Coni a Roma, anche Silvia Salis, la due volte olimpica genovese nell’atletica oggi vicepresidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, ha voluto inviare un video messaggio per abbracciare i protagonisti liguri di Tokyo.

Un’avventura straordinaria per l’Italia che ha conquistato 40 medaglie olimpiche e 69 medaglie paralimpiche. Anche la Liguria ha fatto la sua parte con Francesco Bocciardo e Viviana Bottaro, stelle di nuoto e karate. Con loro anche le ginnaste Alice e Asia D’Amato (Fiamme Oro), quarte con la squadra azzurra a Tokyo e ora impegnate nella preparazione del Mondiale di ottobre. Il nuoto sincronizzato, con Domiziana Cavanna (Fiamme Oro/RN Savona), Linda Cerruti (Marina Militare/RN Savona), Costanza Ferro (Marina Militare/RN Savona), Costanza Di Camillo (RN Savona) e Federica Sala (RN Savona), si è confermata eccellenza savonese: felicità per la CT Patrizia Giallombardo per il quinto posto nell’highlight a squadre e il sesto del duo Cerruti-Ferro.

Folta la pattuglia di pallanuotisti liguri di nascita e tesseramento con Niccolò Figari (Iren Quinto),

Gonzalo Oscar Echenique (Pro Recco), Pietro Figlioli (Pro Recco), Marco Del Lungo (Pro Recco),

Nicholas Presciutti (Pro Recco/ Esercito), Alessandro Velotto (Pro Recco/ Esercito), Matteo Aicardi (Pro Recco/Esercito), Francesco Di Fulvio (Pro Recco/Esercito) e Stefano Luongo (Pallanuoto Brescia). Fabio Fognini e Lorenzo Musetti, tesserato Park Tennis Genova, hanno rappresentato la Liguria tennistica. Il record italiano dell’alassina Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) nei 100 ostacoli, la finale nella 4x400 dell’imperiese Davide Re (Fiamme Gialle), la gioia del presidente federale, lo spezzino Stefano Mei, spezzino, per le 5 medaglie d’oro: un’Olimpiade davvero felice per l’atletica leggera nostrana.

Applausi a Palazzo Ducale per il movimento paralimpico. Da Bocciardo a Gian Filippo Mirabile (Sportiva Murcarolo), quinto classificato nel Canottaggio, passando per le belle esperienze di Francesca Salvadè (Dressage Life A.S.D) negli sport equestri e Matteo Orsi (TT Savona) nel tennistavolo. Insieme a loro, il savonese Alessandro Boraschi, DT della Nazionale di Pesistica.

Grandi emozioni anche nel nuoto con le finali raggiunte da Martina Carraro (Fiamme Azzurre) nei 100 rana e Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto) nei 400 misti. A Tokyo, per la Federnuoto, anche il medico federale Lorenzo Marugo. Buoni piazzamenti, nelle prove individuali, a squadre e mista, per l’arciera Chiara Rebagliati (Fiamme Oro).

A Tokyo, nelle vesti di officials, anche Enrica Berlingieri (Giudice Arbitro FICK Canoa), Giacomo Falcini (Tecnico Nazionale Scherma ), Luca De Pedrini (Tecnico Nazionale Vela), Matteo Varnier (Tecnico Nazionale Beach Volley), Mirko Celestino (CT Nazionale MTB), Davide Battistella (Presidente Federazione Italiana Arrampicata Sportiva) e Francesco Ettorre, Presidente della Federazione italiana vela, l’unica nazionale con sede a Genova.

“Oggi abbiamo celebrato e ringraziato questi atleti, olimpici e paralimpici, e assieme a loro tutti i tecnici, dirigenti e medici che dalla Liguria sono partiti per Tokio per rappresentare non solo l’Italia, ma appunto la nostra regione – commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – Siamo orgogliosi di voi, del vostro impegno e della vostra determinazione. Un pensiero particolare va ai nostri due atleti che sono tornati dal Giappone dopo aver realizzato quello che è il sogno di ogni atleta e di ogni sportivo: conquistare una medaglia olimpica. Le storie di Francesco Bocciardo e Viviana Bottaro, nella loro diversità, sono emblematiche, e raccontano anche qualcosa dello spirito di questa terra e dei suoi abitanti: resilienza, tenacia, forza, capacità di far fronte alle difficoltà e superare ogni ostacolo”.

“A maggio, quando avevamo consegnato la bandiera di San Giorgio agli atleti genovesi sapevamo che avrebbero onorato al massimo la nostra Città. E così è stato – aggiunge il sindaco di Genova Marco Bucci - Questi campioni sono un esempio per tutti noi e per tutti i nostri ragazzi. Lo sport è uno specchio della nostra vita, ci insegna che nulla è impossibile. A nome mio, della Città e di tutti i Genovesi, grazie. Grazie per le emozioni che ci avete regalato, per avere portato il nome, i colori e la bellezza di Genova nel mondo”.

“Oggi celebriamo due importanti avvenimenti – afferma l’assessore allo sport Simona Ferro – innanzitutto le 109 medaglie che le nostre nazionali olimpiche e paralimpiche hanno portato a casa da Tokyo, un numero davvero importante che ha battuto ogni precedente record, ma celebriamo anche il valore morale di queste imprese. Nulla è stato semplice lo scorso anno: allenarsi, trovare le motivazioni, avere la concentrazione e nonostante queste difficoltà i nostri atleti ci hanno resi orgogliosi in tante diverse discipline, dal tennis al calcio, ma è stato grazie alle olimpiadi e paralimpiadi che abbiamo superato record e barriere. La Liguria anche qui si è resa protagonista indiscussa dando prova di essere una regione resiliente, che resiste e si fortifica e sa rialzarsi dai momenti critici più forte di prima. Davvero grazie a questi campioni, a questi liguri che ci hanno resi protagonisti di un’emozione lunga una stagione di ripartenza”. 

"Le loro imprese sportive ci inorgogliscono e ci esortano a continuare a sostenere un movimento straordinario - sottolinea l'assessore alle politiche sociali di Regione Liguria Ilaria Cavo - penso in particolare a chi con la sua partecipazione alle Paralimpiadi è diventato alfiere, faro, segnale di speranza, stimolo a credere nell'attività sportiva per scoprire le proprie abilità. Non tutti diventeranno campioni medagliati, ma molti, con l'esempio dei nostri atleti paralimpici, potranno avvicinarsi allo sport, perché lo sport è inclusione"

"Orgoglio, fierezza e gratitudine sono solo alcuni dei sentimenti che provo per gli atleti che hanno portato sulla vetta del mondo sportivo la nostra città – afferma il consigliere delegato ai grandi eventi sportivi Stefano Anzalone –. Le loro prove e la passione assoluta con cui hanno saputo renderle indimenticabili, incidendole nella Storia, sono un esempio indelebile che deve accompagnarci sempre. Genova li abbraccia tutti e augura a loro altrettante grandissime soddisfazioni".

"Grazie agli strepitosi risultati ottenuti a Tokyo dai nostri rappresentanti, Genova si conferma tra le città più sportive d’Italia e sottolinea anche l’impegno della nostra amministrazione a favore dello sport – dichiara il consigliere delegato ai rapporti con enti sportivi e Coni Vittorio Ottonello –. Questi loro successi premiano anche tutte le numerose società sportive con i loro dirigenti e tecnici che quotidianamente si impegnano con la massima serietà e partecipazione a preparare e motivare i loro atleti in tutte le discipline. Giusto rendergli onore ai massimi livelli".

 

I PROFILI DEI PREMIATI

Francesco Bocciardo (Nuotatori Genovesi-Fiamme Oro) – Nuotatore genovese si è confermato a Tokyo, dopo la prima medaglia d’oro conquistata a Rio 2016. Alle Paralimpiadi in Giappone ha conquistato l’oro nei 100 e 200 metri stile libero e l’argento nella staffetta 4x50 stile libero. Ha gareggiato anche nei 50 metri stile libero, classificandosi in finale al 5° posto.

Viviana Bottaro (Fiamme Oro) – Genovese, 34 anni, sette volte medagliata ai Mondiali nel Karate, 19 volte sul podio agli Europei con tre ori, pluricampionessa italiana. Brilla alle Olimpiadi di Tokyo con il fantastico bronzo ottenuto nella specialità del kata .

 

SINCRO

Linda Cerruti (Marina Militare/RN Savona) – Ventotto anni da compiere, sedici volte medagliata nelle rassegne continentali di nuoto sincronizzato tra il 2010 e il 2018, vanta anche l’argento highlight nel Mondiale 2019 e oltre 50 titoli italiani. Alla sua seconda Olimpiade, a Tokyo, è quinta nella prova di squadra e sesta nel duo con Costanza Ferro.

Costanza Ferro (Marina Militare/RN Savona) – Classe 1993, genovese, vanta tredici medaglie conquistate in varie edizioni degli Europei dal 2010 a oggi. Vicecampionessa mondiale 2019 nell’highlight routine, è anche trentadue volte campionessa italiana. Alla sua seconda Olimpiade, a Tokyo, è quinta nella prova di squadra e sesta nel duo con Linda Cerruti. 

Domiziana Cavanna (Fiamme Oro/RN Savona) – Pietrese di nascita ma vadese d’adozione, classe 1995, brilla agli Europei 2018 (argento libero combinato e bronzo a squadre) e ai Mondiali 2019 (argento highlight). Partecipa alla sua prima Olimpiade a Tokyo e, con le compagne della Nazionale di Sincro, chiude quinta.

Costanza Di Camillo (Marina Militare/RN Savona) Romana, tre volte medagliata gli Europei 2018 e componente della squadra che ai Mondiali di Gwangju 2019 conquista la prima storica medaglia iridata a squadre. Partecipa alla sua prima Olimpiade a Tokyo 2020 con la squadra quinta classificata.

Federica Sala (RN Savona) Nata a Brescia ed esplosa a Savona, dal 2007 è nel giro delle squadre nazionali. Riserva a Tokyo della squadra quinta classificata.

 

PALLANUOTO

Matteo Aicardi (Pro Recco/Esercito) – Pallanuotista originario di Tovo San Giacomo, nato nel 1986, campione mondiale 2011 e 2019 , medagliato alle Olimpiadi di Londra 2012 (argento) e Rio 2016 (bronzo). Sette volte campione d’Italia e due volte vincitore della Champions League con la Pro Recco. Termina le Olimpiadi di Tokyo al settimo posto. 

Niccolò Figari (Pro Recco/Iren Quinto) - Pallanuotista genovese, classe 1988, campione mondiale 2011 e 2019. Con la Pro Recco, prima di approdare quest’anno allo Sporting Quinto, colleziona ben 31 trofei nell’arco di 12 stagioni, tra cui 11 scudetti e due Champions League. Termina le Olimpiadi di Tokyo al settimo posto 

Stefano Luongo (Pro Recco) – Chiavarese, è campione d’Italia 2013 con la Pro Recco e vincitore di Coppa Italia e Champions League nell’ultima stagione. Campione mondiale nel 2019 con il Settebello, settimo classificato alle Olimpiadi di Tokyo prima di approdare al Brescia. 

Marco Del Lungo (Pro Recco) – Campione d’Italia con la Rn Brescia è approdato alla Pro Recco in estate.

Francesco Di Fulvio (Esercito / Pro Recco) Nato a Pescara nel 1993, con la Pro Recco conquista 5 scudetti e 2 Champions League. Con la Nazionale, festeggia il bronzo agli Europei 2014 e alle Olimpiadi di Rio 2016 e il successo ai Mondiali 2019. Settimo classificato alle Olimpiadi di Tokyo

Gonzalo Oscar Echenique (Pro Recco) Argentino naturalizzato italiano, è tre volte campione d’Italia con la Pro Recco, vincitore della Champions League 2021. Con la Nazionale, sale sul tetto del mondo nell’estate 2019 e raggiunge il settimo posto alle Olimpiadi di Tokyo. 

Pietro Figlioli (Pro Recco) Brasiliano naturalizzato italiano, vince sette titoli italiani e cinque Champions League con la Pro Recco. Oltre ai titoli mondiali 2011 e 2019, Figlioli conquista anche l’argento a Londra 2012, il bronzo a Rio 2016 partecipando anche all’Olimpiade di Tokyo chiusa al settimo posto.

Nicholas Presciutti (Esercito/Pro Recco) Romano, al suo primo anno con la Pro Recco conquista la Champions League nella stagione 2021, anno della partecipazione alle Olimpiadi chiuse al settimo posto. E’ la sua seconda esperienza a cinque cerchi dopo il bronzo a Rio 2016.

Alessandro Velotto (Esercito/Pro Recco) Napoletano campione d’Italia 2019 e vincitore della Champions League 2021 con la Pro Recco. Con il Settebello, è bronzo olimpico 2016, campione mondiale 2019 e settimo alle Olimpiadi di Tokyo.

 

Alice D’Amato (Fiamme Oro) - Inizia a praticare Ginnastica insieme alla gemella Asia all’Andrea Doria prima di trasferirsi al Centro Federale di Brescia. Medaglia di bronzo agli Europei 2019 nelle parallele asimmetriche, prima italiana a salire sul podio in questa specialità, e medaglia di bronzo “all around” ai Mondiali 2019, risultato atteso dalla Nazionale da 69 anni. Conclude, con la Nazionale di artistica femminile, la sua prima Olimpiade al quarto posto.

Asia D’Amato (Fiamme Oro) – Inizia a praticare Ginnastica insieme alla gemella Alice all’Andrea Doria prima di trasferirsi al Centro Federale di Brescia. Si mette in mostra con le 5 medaglie (tre argenti e due bronzi) vinte a Gyor nel 2017 in occasione dei Giochi Olimpici della Gioventù Europea. Bronzo “all around” ai Mondiali 2019, risultato atteso dalla Nazionale da 69 anni. Conclude, con la Nazionale di artistica femminile, la sua prima Olimpiade al quarto posto.

Fabio Fognini (CC Aniene) – Tennista trentaquattrenne di Arma di Taggia, è il terzo italiano a essere entrato nella top 10 in singolare e l'unico ad aver realizzato l'impresa sia in singolare sia in doppio. Nove titoli ATP in singolare, tra cui il Masters 1000 di Montecarlo 2019. Raggiunge gli ottavi di finale alle Olimpiadi di Tokyo. 

Lorenzo Musetti (Park Genova Tennis) Carrarese, si forma al CT Spezia prima di giocare (e vincere) la serie con il Park. Il suo miglior risultato nelle prove del Grande Slam sono gli ottavi di finale raggiunti al Roland Garros nel 2021, anno della partecipazione alla sua prima Olimpiade. Tra gli Under 18 vince sette titoli, tra cui gli Australian Open nel 2019.

Gian Filippo Mirabile (Sportiva Murcarolo) – Alfiere della Sportiva Murcarolo, il genovese è una figura importante per lo sport ligure. Un atleta che ha ottenuto grandi soddisfazioni in tutta la sua carriera paralimpica, dal triathlon all’atletica fino al canottaggio. Inizia come ciclista, anche in questa disciplina con ottimi riscontri, prima dell’incidente sul lavoro che non ha fermato la sua determinazione. Partecipa per la prima volta alle Paralimpiadi di Tokyo conquistando il quinto posto nella finale del doppio misto PR2 insieme a Chiara Nardò (Canottieri Padova).

Francesca Salvadè (Dressage Life A.S.D) - Dopo Londra e Rio, l’amazzone genovese a Tokyo colleziona la sua terza Paralimpiade. Ha chiuso con la percentuale di 66,941 la gara a cinque cerchi in sella a Oliver Vitz.

Matteo Orsi (TT Savona) - Classe 1998, il savonese è vittima a 16 anni di un incidente stradale, che gli ha provocato una lesione alla spina dorsale e la conseguente paraplegia. Ciò però non lo ha fermato. Si laurea campione nel tennis tavolo ai Giochi Paralimpici Europei Giovanili del 2017 in Liguria. Arriva ai quarti di finale ai campionati europei assoluti di Helsinborg in Svezia nel 2019. Attualmente è il numero 16 nel ranking mondiale e a Tokyo ha partecipato alla sua prima Paralimpiade perdendo contro il cinese Feng Panfeng (numero uno al mondo). 

Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) – Ostacolista alassina classe 1995 vincitrice delle Universiadi e degli Europei a squadre 2019, argento ai Giochi del Mediterraneo 2018, realizza durante la semifinale olimpica di Tokyo il nuovo primato italiano in 12’’75.

Davide Re (Fiamme Gialle) – Imperiese, 28 anni, la sua storia sportiva inizia con la Maurina Olio Carli. E’ il recordman italiano dei 400 metri, primo azzurro sotto la barriera dei 45 secondi. Sempre nel 2019, conquista l’oro agli Europei a squadre e trascina la staffetta verso il sesto posto ai Mondiali. Anche alle Olimpiadi di Tokyo raggiunge la finale nella staffetta oltre a sfiorare la finale individuale.

Martina Carraro (Fiamme Azzurre/Azzurra 91) – Genovese, 28 anni, cresciuta nel Genova Nuoto e specializzata nei 100 rana, è bronzo ai Mondiali 2019 e tre volte (un argento e due bronzi) medagliata nelle rassegne iridate di vasca corta (50 rana). Diciotto volte campionessa italiana, è primatista nei 200 rana. A Tokyo, nei 100 rana, raggiunge il settimo posto in finale.

Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto) – Levantino di Sestri, 22 anni, è detentore del record italiano nei 200 misti e ventisei volte campione d’Italia. Nel 2021 conquista l’argento nei 400 misti e il bronzo nei 200 misti agli Europei. Alla sua prima Olimpiade, a Tokyo, raggiunge il suo migliori risultato nei 400 con la finale conclusa all’ottavo posto. 

Chiara Rebagliati (Fiamme Oro) - Savonese, 24 anni, inizia la pratica del Tiro con l’Arco con gli Arcieri 5 Stelle. Vanta due vittorie con la squadra in Coppa del Mondo e un bronzo a squadre agli europei indoor. Nel 2021 si qualifica per la sua prima Olimpiade, a Tokyo, dove ottiene risultati importanti a livello individuale, di squadra e misto.

La premiazione della NoiGenova Golf Cup

Super User 11 Settembre 2021 136 Visite

Presso lo Spazio ImmaginaGenova dell’agenzia Generali di piazza Dante si sono svolte le premiazioni della NoiGenova Golf Cup, torneo che si è giocato nel luglio scorso a Rapallo e Arenzano.

Al primo posto si è classificato Gino Morchio, al secondo Valter Montefiori.

Vittorio Sirianni ha intervistato Carlo Tenderini, agente generale Generali Genova Piazza Dante e organizzatore del torneo, Valter Montefiori, 2° classificato, e Gabriele Benna, titolare della Boutique Montblanc e sponsor.

La premiazione della NoiGenova Golf Cup

La prima edizione della NoiGenova Golf Cup 

Impianti sportivi, lo Stadio Carlini sarà completamente restaurato

Super User 10 Settembre 2021 171 Visite

Lo Stadio Carlini sarà completamente restaurato. Lo prevede la delibera approvata dall’ultima giunta comunale che, su proposta degli assessori alla Mobilità Matteo Campora e ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi, ha inserito il restyling dell’impianto sportivo come sinergico alla realizzazione del nuovo deposito di mezzi elettrici di trasporto pubblico locale nell’ambito del progetto Assi di forza.

«È un’operazione importantissima - commenta l’assessore Piciocchi - perché consente di ottimizzare le risorse a disposizione del progetto Assi di forza, efficientare gli interventi e ridare nuova vita a un impianto sportivo non solo al servizio del quartiere ma a una galassia di attività sportive del più ampio ambito cittadino. Inizieremo un processo di dialogo e di condivisione con tutti i soggetti per andare a delineare insieme il progetto di rifacimento del Carlini perché possa finalmente ritornare a essere una cittadella dello sport del Levante. Il progetto comprenderà la ricostruzione completa ricostruzione dello stadio per renderlo un impianto moderno e funzionale, un’autentica cittadella dello sport, da cui sono escluse ipotesi di nuovi insediamenti commerciali».

«Rispetto alle ipotesi precedenti valutate per l’insediamento di una nuova rimessa per i mezzi elettrici - spiega l’assessore Campora - lo Stadio Carlini presenta una serie di vantaggi per l’organizzazione logistica del trasporto sul levante, baricentrica ai quartieri di San Fruttuoso, Albaro e Sturla, con una riduzione dei tempi di immissione dei mezzi in e dal servizio, con caratteristiche ancora più efficaci dal punto di vista della sostenibilità ambientale. Inoltre, l’intervento puntuale legato al progetto degli Assi di Forza consentirà la ristrutturazione, l’adeguamento e la riqualificazione dell’impianto sportivo esistente, molto atteso dal mondo sportivo e dai cittadini».

«È un primo passo importante – commenta il consigliere delegato ai Grandi eventi sportivi Stefano Anzalone – per la realizzazione del nuovo Carlini, che sarà un impianto efficiente, al passo coi tempi e delle esigenze di tutte le discipline sportive che attualmente svolgono l’attività e al suo interno e di nuove. Il nuovo stadio sarà uno dei fiori all’occhiello dell’impiantistica cittadina in vista di Genova 2024 capitale dello Sport».

Il campione paralimpico di nuoto Francesco Bocciardo visita la sede di Regione Liguria

Super User 06 Settembre 2021 193 Visite

Con le sue tre medaglie, due ori e un argento, ottenute alle Paralimpiadi di Tokyo in Giappone, il campione paralimpico genovese di nuoto Francesco Bocciardo quest’oggi si è recato in visita negli uffici di Regione Liguria. Ad accoglierlo erano presenti gli assessori allo Sport Simona Ferro e alle Politiche Sociali Ilaria Cavo, che, anche a nome del presidente della Regione Giovanni Toti, si sono complimentate con l’atleta ligure per le medaglie conquistate alle Paralimpiadi e, prima, ai campionati europei di Para Swimming.

Bogliasco, accordo tra Comune e Sampdoria per riqualificare l'area dei campi sportivi

Super User 03 Settembre 2021 220 Visite

E' stato firmato da Comune di Bogliasco e UC Sampdoria un accordo che regola le opere, i canoni, la gestione degli spazi dell'area dei campi sportivi di via Marconi a Bogliasco. 

I punti salienti dell'accordo prevedono una serie di nuove opere, lo spazio a disposizione per le associazioni sportive del paese, i canoni a regime a favore del Comune da parte di Sampdoria e anche un contributo per la piscina comunale, sede della Bogliasco 1951. Grazie a questo accordo l'area dei campi sportivi di Bogliasco affacciata sul mare è pronta a trasformarsi in una vera cittadella dello sport, fruibile non solo da Sampdoria come fulcro delle sue attività ma da tutto il paese, promuovendo lo sport come elemento essenziale della qualità della vita di bogliaschine e bogliaschini.

Le opere - L'accordo prevede il rifacimento del Campo Tre Campanili (quello più a sud) e di sovrastrutture funzionali (tribuna, eventuale copertura, ampliamento spogliatoi, ampliamento bar/Club House, accorpamento del campo a 5 e delle aree annesse); la realizzazione di nuova Isola Ecologica con una sottostante area parcheggio dedicata al centro sportivo con completamento dei lavori entro la fine del 2023; la riqualificazione dell’area attualmente ad uso camper e del piazzale tra i campi; allargamento dell'area del campo 1 in uso a Sampdoria con realizzazione di 2 nuovi campi in tappeto erboso, deposito giardineria e area cardio.

Lo sport per tutti - Nel protocollo viene definito anche l'uso delle strutture e dei campi sportivi da parte delle associazioni del territorio per gli allenamenti, le partite e un eventuale torneo estivo. I campi saranno disponibili dunque in orari serali e preserali dal lunedì al venerdì e nel corso del fine settimana per la disputa delle partite per le associazioni del paese e per garantire accesso allo sport a tutti i residenti. Un importante accordo per la valorizzazione dello sport e per permettere ai ragazzi e alle ragazze di usufruire di spazi di enorme prestigio.

I canoni - Il canone di concessione dell'area comunale a UC Sampdoria a regime è pari a oltre 200mila euro annui a favore del Comune. Nei calcoli sono inclusi i costi dei lavori di interesse pubblico. La concessione resta valida fino al 2072.

La nuova piscina - Un punto chiave dell'accordo riguarda la destinazione di 300mila euro da parte di UC Sampdoria per la riqualificazione della piscina comunale, sede di Bogliasco 1951. Il progetto esecutivo è già pronto e prevede, tra gli interventi, una nuova copertura per la piscina di Bogliasco, con un tetto mobile che si possa aprire nel periodo estivo rendendola fruibile 12 mesi l'anno, e trasformandola in una struttura completamente "green".

Il Genoa sale sul “777 Partners” per tornare a volare alto

Super User 02 Settembre 2021 1454 Visite

A questo punto c’è da essere ottimisti. Il Genoa, dopo 5 anni di soli prestiti o quasi, negli ultimi 5 giorni di calciomercato è tornato a comprare. E sono arrivati fior di giocatori, come quelli che vediamo nella foto: Maksimovic, Vasquez, Caicedo e Tourè (foto Genoa CFC - Tano Press).

Questo cambio di filosofia è dovuto a soldi freschi, entrati grazie alla nuova proprietà, il fondo americano “777 Partners”, che non si è ancora insediata, ma poco ci manca. Tanto per iniziare il Fondo si addosserà il monte debiti del Grifone, un passo fondamentale per il passaggio di proprietà.

L’ingresso sarà graduale, e Preziosi, seppur con poteri limitati, resterebbe in plancia ancora per qualche mese, per dare modo al Fondo di organizzare la nuova dirigenza. Insomma, al di là della partenza bislacca in campionato, si vuole che il Genoa faccia una stagione importante, per poi spiccare il volo verso nuovi traguardi nella stagione 2022-23.

I sogni, toccando ferro, si stanno avverando…

 

Franco Ricciardi 

Colpo per la Sampdoria Women: tesserata Cristina Carp, nazionale della Romania

Super User 26 Agosto 2021 419 Visite

Sabato 28 agosto parte il campionato di Serie A femminile e le ragazze blucerchiate dovranno affrontare l’insidiosa trasferta di Roma, dove giocheranno contro l’altra neo promossa Lazio.

E la Sampdoria Women ha concluso un vero colpo, acquistando dal Lugano Cristina Carp, attaccante della nazionale della Romania.

L’atleta è a Genova da ormai una settimana e si allena a Bogliasco con le nuove compagne.

La Carp, nata a Tecuci il 28 luglio 1997, è una attaccante di manovra, non grande goleador ma efficientissima nel suo ruolo di seconda punta.

Tra l’altro Cristina è nipote Stelian Stancu, nazionale rumeno di qualche anno fa.

Nel corso della sua carriera Cristina Carp ha giocato nell’olimpia Cluj (2015-2019), passando poi al Fortuna Hirring in Danimarca e la scorsa stagione al Lugano, che ha trascinato ad una miracolosa salvezza.

Negli intendimenti di mister Cincotta, trainer blucerchiato, Cristina Carp dovrebbe fare coppia in avanti con Stefania Terenzi.

Sabato si comincia con la trasferta di Roma. 

Franco Ricciardi

Paralimpiadi, secondo oro per Bocciardo, Anzalone: “Proporrò onorificenza cittadina”

Super User 26 Agosto 2021 141 Visite

Il nuotatore paralimpico genovese Francesco Bocciardo, classe 1994, non si ferma e conquista il secondo oro in due giorni nella piscina paralimpica di Tokyo.

Dopo aver conquistato la medaglia del metallo più prezioso nei 200 stile libero categoria S5 oggi il genovese ha bissato nei 100.

«Grande Francesco! Guardandoti negli occhi e ascoltando le tue parole ho capito subito che saresti riuscito a coronare un sogno – dice il consigliere con delega allo Sport Stefano Anzalone –. Francesco è un ragazzo eccezionale che merita i successi che sta ottenendo e che sono realizzati con tanto lavoro, impegno, tenacia e passione. Dimostra che si possono superare i limiti. Grazie a lui si pone anche l’attenzione su tutto il settore paralimpico della Liguria. Ci sono tanti ragazzi e tante ragazze che possono trovare nello sport uno strumento di socialità e crescita. Proporrò al sindaco di conferirti un’onorificenza cittadina».

«Francesco è un atleta meraviglioso, un orgoglio per lo sport e per la città – dice il consigliere con delega ai rapporti con il Comitato Paralimpico Vittorio Ottonello – nonché un modello di vita, di virtù, di dedizione e di caparbietà. Una dimostrazione delle capacità di un uomo che si pone un obiettivo. Sono orgoglioso di essere genovese come lui. Qui si allena, qui concilia sport e lavoro ed è la dimostrazione di come si possa raggiungere per ben tre volte, tra Rio e Tokyo, il tetto del mondo. Grazie Francesco e grazie al Comitato Paralimpico genovese e italiano».

Genoa, Preziosi verso la cessione?

Super User 22 Agosto 2021 2337 Visite

Tanto tuonò che piovve. Enrico Preziosi, indiscusso padre-padrone del Genoa da diciotto anni, contestatissimo dai tifosi rossoblù sembra sul punto di vendere la società.

Tantissime volte la voce di cessione c’è stata in questi ultimi cinque anni, ma poi tutto si risolveva in una bolla di sapone.

Invece questa volta ci sono tanti indizi. Dal 18 agosto la società non comunica nulla, tanti mezzi sorrisi, mister Ballardini che accetta passivamente tutto ciò che fa la presidenza, che sta tentando vendere tutto e di più. Altro indizio: il silenzio stampa, partito tre ore prima della gara con l’Inter. La società Genoa sembra letteralmente sparita.

Insomma, un’aria strana, un alone, una nebbia avvolge il Genoa.

Il possibile nuovo proprietario del Grifone potrebbe essere un italiano, o meglio uno degli uomini più ricchi d’Italia, che apparterebbe al mondo del comparto aerospaziale. Un personaggio che sarebbe pronto a sanare tutti i debiti (80 milioni?) ed a versare all’attuale proprietà 50 milioni, per poi impegnarsi nel rafforzamento della squadra. La firma dovrebbe esserci mercoledì 25 agosto: resterebbero poi soltanto sei giorni per operare sul mercato, che chiuderà il 31 agosto.

La solita bufala? Chissà, questa volta le sensazioni sono diverse.

Franco Ricciardi

Il Genoa prende Bentaleb, e non è uno sciroppo!

Super User 16 Agosto 2021 977 Visite

Una girandola di trattative, molte concluse: il Genoa ha tesserato il centrocampista Nabil Bentaleb. In diversi lo avevano visto in tribuna durante la gara di Coppa Italia con il Perugia. Un nome che ha prima vista fa ricordare uno sciroppo, Bentaleb è nato a Lille 27 anni fa, ha giocato dal 2013 al 2016 con il Tottenham (46 gare), Schalke 04 dal 2016 al 2021 (85 gare e 12 gol) con una breve permanenza nel Newcastle.

Nel 2013 ha debuttato nella nazionale Francese, ma dopo una presenza ha optato per il suo paese d’origine, l’Algeria, giocando 35 gare e segnando 5 gol.

Attualmente era svincolato, ed il Grifone, dopo le visite mediche al Baluardo, gli ha fatto sottoscrivere un contratto sino al 30 giugno 2023.

Franco Ricciardi

 

Nicolini alla Samp dopo 45 anni

Super User 16 Agosto 2021 392 Visite

L’accordo era stato raggiunto ai primi di luglio, ma soltanto oggi è stato formalizzato ufficialmente con la firma.

Enrico Nicolini, il “Netzer di Quezzi”, torna a vestire la casacca blucerchiata, dopo quasi mezzo secolo; questa volta da dirigente, avrà un incarico di prestigio nel settore giovanile blucerchiato.

“Sono andato via dalla Sampdoria che ero poco più di un ragazzo - ha scritto sul suo profilo Facebook - sono passati tanti anni e pensavo che il sogno di tornare non si sarebbe più realizzato; invece la vita mi ha voluto regalare questa grande emozione, ricominciare da dove avevo iniziato. Sarà bello rientrare in quegli spogliatoi che mi hanno visto crescere, ed aiutare i ragazzi a migliorare ed a rispettare la maglia, a trasmettere il senso di appartenenza. Insomma, è bellissimo tornare a casa!”.

Buon lavoro Enrico!

Franco Ricciardi

Colpo Genoa: ingaggiato il messicano Johan Vasquez!

Super User 11 Agosto 2021 1430 Visite

Questo è veramente un colpo grosso: il Grifone genoano ha tesserato per la prossima stagione Johan Vasquez, difensore centrale messicano, classe ’98, che è stato tra le grandi rivelazioni dell’ultima Olimpiade giapponese.

Sulle tracce del giocatore c’erano parecchie squadre, ma il Genoa è stato il più lesto a fargli firmare il cartellino.

Il giocatore è già atterrato in Italia a Linate, e nella giornata di giovedì sarà a Genova per le rituali visite mediche al Baluardo.

Se Vasquez ha scelto Genova lo si deve a Diego Milito, che lo ha consigliato di accettare l’offerta del Grifone.

La società rossoblù lo ha acquistato dal Pumas, per la cifra di quattro milioni e 200mila euro in prestito con obbligo di riscatto alla prima presenza in rossoblù; una formula abbastanza strana, perché quando disputerà un minuto in partite ufficiali scatterà l’obbligo di riscatto.

Vasquez non si è fatto pregare, ed ha parlato del suo trasferimento: Il salto nel calcio europeo è un passo molto importante per la mia carriera – ha detto al Giornaleradio messicano Deportes Radio – e sono convinto che questa nuova esperienza al Genoa mi consenta di essere convocato per i mondiali del Qatar”.

Insomma, il nuovo Genoa prende corpo, e di giorno in giorno migliora in sostanza e qualità.

 

Franco Ricciardi

 

L’ex Chievo Manuel De Luca è della Sampdoria

Super User 11 Agosto 2021 165 Visite

Colpo Sampdoria. La società blucerchiata ha tesserato l’attaccante classe ’98 Manuel De Luca, svincolatosi dal Chievo Verona a cui è stata rifiutata l’iscrizione al prossimo campionato di serie B.

La promettente punta martedì sera era a Genova ed ha incontrato la dirigenza blucerchiata; non ci sono dubbi sul suo tesseramento, anche se qualche apprensione c’è stata tra venerdì scorso e domenica quando si erano fatte avanti contattando il giocatore Brescia, Sassuolo, Venezia e Soezia.

Alto 1,90 per 75 chilogrammi, nell’ultima stagione in serie B con i clivensi ha giocato 33 gare realizzando 7 reti.

Secondo gli esperti ha ancora ampi margini di miglioramento.

Da giovedì dovrebbe essere a disposizione di D’Aversa.

Un colpaccio della dirigenza blucerchiata, ma starà a lui ritagliarsi uno spazio in prima squadra.

Franco Ricciardi 

Il portiere Semper è del Grifone

Super User 11 Agosto 2021 227 Visite

E’ fatta. Il Genoa ha definito il tesseramento con il portiere di riserva, che farà da rincalzo a Sigiru, recente campione d’Europa.

Si tratta di Adrian Semper, croato classe ’98, che arriva dal fallito Chievo Verona. Nella mattinata di martedì ha effettuato le visite mediche al Baluardo, quindi mercoledì ci sarà la firma sul contratto e inizierà ad allenarsi con i nuovi compagni.

Semper ha iniziato la carriera nelle giovanili della Dinamo Zagabria dove giovanissimo (2015) ha debuttato in prima squadra, giocando in due anni 16 gare; nel 2017 è stato mandato in prestito nella seconda serie al Lol Zagabria (48 gare), per poi arrivare al Chievo, collezionando in tre anni 79 gare.

E’ titolare della nazionale Under 21 come fuoriquota, dove ha disputato 13 gare.

Appena il Chievo verona è stato radiato dalla Federcalcio il Genoa lo ha contattato, raggiungendo velocemente l’accordo.

Semper sarà il vice di Sirigu, con Marchetti terzo portiere. Saranno ceduti Jandrei ed Andrenacci.  

Terza maglia del Genoa: grigia come la Lanterna

Super User 09 Agosto 2021 555 Visite

Grigia, come il colore della Lanterna. Questo è il colore per la stagione 2021-2022 della terza maglia del Genoa CFC, presentata all’interno del Complesso Monumentale della Lanterna di Genova, alla presenza di autorità, giornalisti e semplici tifosi.

La fascia verticale stampata sul lato sinistro della casacca riprende il design delle feritoie delle fortificazioni che ospitano il museo della Lanterna e i decori delle cornici delle terrazze del faro. E come ha confermato il Direttore Generale del Genoa dottor Ricciardella “il colore della maglia riprende quello delle pietre con cui è stata costruita la Lanterna”.
La cosa viene confermata nella parte posteriore della casacca, dove si vede scritto in bella evidenza “A’ nostra Lanterna, a nostra taera”. E sul cuore lo Stemma di Genova, quasi dipinto sulla Lanterna, simbolo della città.  La maglia è stata presentata alla presenza del capitano Domenico Criscito e del centrocampista Filippo Melegoni. Presente per il Comune di Genova il vice sindaco Massimo Nicolò, a cui è stata consegnata la maglia N. 1 per il Sindaco Marco Bucci. “E’ una bellissima occasione che il Genoa offre per far conoscere sempre di più la nostra città nel mondo. E’ una maglia del Genoa e di Genova”.

“Siamo felici della dedica della terza maglia del Genoa CFC – ha commentato Nicoletta Viziano, Presidente Mu.MA Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, - in questa occasione, è il riconoscimento del valore simbolico e identitario del monumento, che da quasi 890 anni rappresenta la città. Un luogo ricco di storia, che accoglie sempre più visitatori”.

Alla prima impressione, la maglia è piaciuta. E molto.

Franco Ricciardi

L'intervento del vicesindaco Massimo Nicolò.

Samp Women, ecco le prime gare di campionato

Super User 07 Agosto 2021 270 Visite

Partenza abbastanza dura per la Sampdoria Women, debuttante in Serie A dopo aver rilevato il titolo della Florentia San Gimignano.

Il campionato inizierà sabato 28 agosto, sarà a 12 squadre e ripartirà con le campionesse in carica della Juventus, che troveranno in Milan, Sassuolo e Roma le avversarie più ostiche in ottica scudetto.

Con i blucerchiati debuttano nella massima serie anche Lazio e Pomigliano, promosse dalla serie cadetta.

La Sampdoria, guidata dall’esperto Cincotta, giocherà alla prima giornata a Roma con la Lazio, poi ospiterà il Milan, alla terza trasferta a Sassuolo, alla quarta in casa con il Pomigliano, poi trasferta a Firenze e gara casalinga con l’Inter.

Insomma, inizio difficile ma anche con le due neo promosse Lazio e Pomigliano.

Entusiasmo tra i tifosi, pronti ad entusiasmarsi per le loro nuove beniamine.

Franco Ricciardi

Sam Lammers è del Genoa!

Super User 07 Agosto 2021 1827 Visite

Sam Lammers è del Genoa. Dopo una trattativa lunga ed estenuante, dovuta soprattutto ai tentennamenti dell’Atalanta, l’attaccante olandese finalmente arriva in rossoblu.

Lo scrive sul proprio sito la squadra orobica, senza precisare i termini dell’accordo.

Quindi, dopo Caleb Ekuban, che ha già firmato il contratto dopo aver superato le visite mediche, ecco la punta che il Genoa cerca da anni. Il giocatore ha voluto fortemente venire in rossoblù, dove potrà ritagliarsi uno spazio importante che gli è mancato nelle ultime stagioni.

Marroccu ha ottenuto l’attaccante in prestito per 12 mesi ad un milione di euro, il diritto di a Giugno 2022 per 15 milioni ed il successivo possibile controriscatto della società orobica a 16 milioni.

Sulla carta, dovrebbe essere la prima punta del Genoa 2021-22 e quindi non il semplice sostituto di Shomurodov finito tra le proteste dei tifosi alla Roma.

Visite mediche previste lunedi e martedi in campo a Pegli con i nuovi compagni.

Lammers, 24 anni, è esploso tra il 2016 ed il 2018 con la squadra B del PSV, realizzando 30 gol in 63 gare. Nel 1028 è passato in prestito all’Heerenveen, segnando 16 reti in 31 gare giocate.

La stagione 2019-20 l’ha iniziata nel PSV (8 gare e 2 gol) per poi passare a settembre 2020 all’Atalanta, dove ha trovato pochissimo spazio, giocando soltanto 15 spezzoni di gara e mettendo a segno 2 gol.

Il Grifone è la sua grande occasione.

 

Franco Ricciardi

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip