Skin ADV

Levante

Rapallo, si inizia a vedere la città ridisegnata dal sindaco Bagnasco

Super User 11 Aprile 2024 256 Visite

Reduce da un tour che lo ha visto ospite nei principali talk di Mediaset (Stasera Italia, Mattino Cinque, Dritto e rovescio, Zona Bianca), il sindaco di Rapallo ha utilizzato un mezzo proprio (una diretta Facebook) per annunciare che presto via Milite Ignoto tornerà percorribile.

“Abbiamo fatto una fatica pazzesca, ma ce l’abbiamo fatta, seppur con qualche ritardo. C’è costata, non so quanto ci sia costata, ma finalmente abbiamo messo in sicurezza la città. È una giornata storica, perché abbiamo fatto ciò che nessuno era riuscito a fare in 30 anni. Abbiamo vinto tutte le scommesse del mondo!”, ha detto con orgoglio il primo cittadino del comune del Tigullio.

Accanto al sindaco Carlo Bagnasco, nel video c’è l’assessore ai Lavori pubblici Filippo Lasinio, che sulla copertura del rio San Francesco specifica: “È stata un’opera difficile che ha richiesto la posa di oltre 110 travi e la realizzazione di una campata unica di 26 metri. È stato versato l’ultimo calcestruzzo: adesso scatta il conto alla rovescia sulla maturazione del cemento, dopodiché si potrà aprire al transito. I lavori di riqualificazione dell’area saranno fatti subito dopo l’estate, ma con il traffico sempre aperto”.

Un’altra fondamentale infrastruttura sarà inaugurata a breve: il porticciolo turistico, chiuso a causa dell’eccezionale mareggiata dell’ottobre 2018 che lo aveva distrutto, riaprirà presto alle barche. 

A Rapallo ora si chiedono: dove chiuderà la campagna elettorale delle amministrative il centrodestra, al porticciolo o sul San Francesco?

Elezioni di Rapallo, il ritorno di Chiesa: “Mi fido di Capurro, potrei metterci la mano sul fuoco”

Super User 11 Aprile 2024 256 Visite

L’intervista di Vittorio Sirianni 

A due mesi dal voto, la campagna elettorale di Rapallo si arricchisce con un altro candidato che arriva dal passato. Si tratta di Ezio Chiesa, consigliere regionale per dieci anni, dal 2005 nel gruppo DS-Uniti nell'Ulivo (poi L’Ulivo dall’ottobre 2006 e PD al giugno 2008), dalla costituzione del Pd in Regione ha ricoperto l’incarico di vicepresidente. Ancora nella maggioranza nella legislatura 2010-2015, ma nel gruppo Liguria Cambia.

Chiesa ha deciso di sostenere la candidatura a sindaco dell’“amico” Armando Ezio Capurro.

“Ho apprezzato le sue qualità quando eravamo entrambi consiglieri regionali. Di lui mi fido, potrei metterci la mano sul fuoco”, ha detto Chiesa nell’intervista a Genova3000, riferendosi al Professore.

Santa Margherita Ligure, salgono a nove i nomi della lista Cozzio Sindaco

Super User 09 Aprile 2024 271 Visite

Con Anna Barbieri, Valerio Costa e Franco Cesare Fati, salgono a nove i nomi della lista in appoggio alla candidatura a sindaco di Santa Margherita Ligure di Emanuele Cozzio.

“Sono contento - dice Cozzio - di continuare a lavorare con Franco e Valerio con cui il rapporto di amicizia e stima crescerà ulteriormente. Benvenuta Anna che sicuramente porterà nel gruppo nuove energie e sensibilità”.

38 anni, mamma di due bimbi, dottoressa, Anna Barbieri dal 2015 è assistente sociale per il distretto sociosanitario 14 con particolare attenzione all’area della disabilità, minori e famiglie, anziani e fragilità. “Credo - dice Barbieri - sia più proficuo proseguire su un sentiero già tracciato apportando migliorie e innovazioni, piuttosto che incominciare da zero. Nel gruppo Cozzio Sindaco ho trovato tante competenze e professionalità che ben si integrano con la mia esperienza delle politiche sociali e sociosanitarie”.

Valerio Costa, 43 anni, sposato con Francesca, papà di Giacomo, consulente del lavoro e commercialista, appassionato di sport e soprattutto di calcio, assessore uscente alla seconda esperienza amministrativa, afferma: “Ho accettato con entusiasmo la proposta di Emanuele per partecipare a questa nuova avventura con compagni di viaggio che già conosco, che sono testimoni di impegno, concretezza e competenza. E con dei nuovi arrivi che porteranno, e stanno già portando, energie ed entusiasmo rinnovati per questo nuovo futuro insieme”.

Franco Cesare Fati laureato in medicina e chirurgia, medico di famiglia, specialista in medicina dello sport, Consigliere comunale uscente con delega alla piastra ambulatoriale di San Siro: “Sono pronto a mettermi nuovamente a disposizione per la mia città e la mia comunità. In questi cinque anni di esperienza amministrativa ho portato a termine l’incarico per la realizzazione e attivazione della piastra ambulatoriale. Adesso occorre proseguire, insieme ad Asl4 e Regione Liguria, nello spirito di collaborazione instauratosi in questi anni, il lavoro per garantire un presidio sanitario il più funzionale possibile”.

Tigullio, rinnovato il protocollo d'intesa per il Piano operativo ambientale e antinquinamento

Super User 05 Aprile 2024 239 Visite

È stato rinnovato questa mattina, nella sede della Capitaneria di Porto a Santa Margherita Ligure, il protocollo d’intesa tra l’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure, il consorzio di gestione dell’Area Marina Protetta del Promontorio di Portofino, il Comune di Santa Margherita Ligure, il Comune di Portofino e il Comune di Rapallo per l’implementazione e l’aggiornamento del Piano Operativo Ambientale di Pronto Intervento Antinquinamento all’interno di Golfo Marconi. Presenti alla firma, insieme al Comandante Salvatore Amenta, i tre sindaci, Paolo Donadoni, Matteo Viacava e Carlo Bagnasco.

Amministrative di Rapallo, Giorgio Costa candidato nella lista Il Gabbiano

Super User 27 Marzo 2024 689 Visite

La partecipazione di Giorgio Costa alla presentazione della candidatura di Pier Giorgio Brigati nella lista Capurro Sindaco, avvenuta proprio una settimana, aveva confermato le voci sul suo riavvicinamento ad Armando Ezio Capurro.

I rapporti tra i due ex sindaci di Rapallo si erano guastati nel 2014, quando Costa, allora a capo di una giunta di centrosinistra, cadde a seguito delle dimissioni di alcuni consiglieri della maggioranza. Malgrado due anni prima lo avesse aiutato ad essere eletto sindaco, la regia della caduta di Costa fu da subito attribuita proprio a Capurro.

Ma l’amicizia tra i due evidentemente è più forte degli sgambetti politici, visto che oggi Costa ha annunciato la sua candidatura alle amministrative di giugno nella lista Il Gabbiano, coordinata da Roberto Tosi, a sostegno dell'amico ritrovato.

 Le interviste di Genova3000

 

Un momento della conferenza stampa, da sinistra: Alessandro Magnasco, Paola Tassara, Armando Ezio Capurro, Giorgio Costa, Roberto Tosi, Gian Carlo Covre, Silvano Mele

Roma, presentato al ministero il progetto del parcheggio interrato di Santa Margherita Ligure

Super User 26 Marzo 2024 372 Visite

Oggi pomeriggio, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è stato presentato il progetto di prefattibilità per il nuovo parcheggio multipiano interrato adiacente alla stazione ferroviaria di Santa Margherita Ligure.

All’incontro romano, per il comune del Tigullio erano presenti: il sindaco Paolo Donadoni, il vicesindaco Emanuele Cozzio, l’assessore al Patrimonio Patrizia Marchesini, il consigliere comunale Rino Bosi e il segretario generale Massimo Vallese.

“Oggi abbiamo presentato il progetto di prefattibilità dell’intervento che presenta anche un piano finanziario - ha dichiarato il sindaco Paolo Donadoni a margine dell’incontro -. Sappiamo quindi che andremo avanti insieme impegnandoci tutti economicamente per realizzare questa grande opera, attesa da tempo, grazie alla quale intercetteremo la viabilità carrabile all’ingresso di Santa Margherita Ligure, in primis i pullman turistici, e ridurremo l’impatto di presenza e di inquinamento che i mezzi hanno sulle strade cittadine. Il nostro lungomare sarà collegato con ascensori che dalla stazione porteranno direttamente al piano sottostante da un punto strategico in cui si fermano il bus di linea, i treni, i taxi, il bike sharing, il car sharing e in cui si fermeranno anche i pullman turistici e le auto private. Ringrazio il viceministro Edoardo Rixi, il Consigliere regionale Sandro Garibaldi per averci accompagnati in questo percorso; Luigi Ferraris, Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato; Umberto Lebruto Amministratore delegato di Sistemi Urbani; Giuseppe Savoia, Fabio Celentani, Laura Platania e tutto il loro team per il grande lavoro svolto in questo anno”.

Amministrative di Sori, la Lega sostiene il candidato sindaco Marco Visca

Super User 26 Marzo 2024 373 Visite

 

La Lega ha annunciato che alle amministrative di Sori sosterrà il candidato sindaco Marco Visca.

“La lista del candidato Marco Visca sarà fortemente trainata dalla Lega - dice il segretario della Lega della provincia di Genova, Francesca Corso -. Ci saranno oltre all’attuale vicesindaco Cristiano Benvenuto, anche altri militanti, come Luca Pittore e Francesca Benvenuto. Pensiamo che l’amministrazione uscente abbia fatto un ottimo lavoro ed è quindi giusto che venga premiato chi ha lavorato bene per il suo territorio e che gli sia rinnovata la fiducia”.

“La Lega appoggia convintamente Marco Visca - afferma Davide Manerba, segretario della sezione Golfo Paradiso della Lega -. Un giovane capace e con tutte le carte in regola per amministrare bene Sori. Siamo certi che lavorerà in continuità con la precedente amministrazione e per il bene della sua comunità”.

Amministrative di Rapallo, Alongi candidato con ‘Noi per Ricci’: “Ho preferito una lista civica”

Super User 23 Marzo 2024 554 Visite

 

L’oculista Salvatore Alongi, consigliere comunale con l’importante delega alla Sanità del Comune di Rapallo, ha ufficializzato la sua candidatura alle amministrative ruentine di giugno: “Corro nella lista Noi per Ricci”.

Candidato alle regionali del 2020 con la lista Forza Italia-Liguria Popolare, Alongi per questa tornata elettorale opta per una partecipazione al di fuori dei partiti.

“Ho preferito una lista civica di una candidata sindaco forte”, ha detto a Genova3000.

Portofino Days: Liguria e Tigullio per tre giorni diventano la capitale del mondo delle fiction

Super User 21 Marzo 2024 321 Visite

Gli allestimenti per i Portofino Days prendono forma: il Digital Fiction Festival, in programma da domani fino a domenica 24 marzo, animerà uno dei borghi più suggestivi al mondo, luogo simbolo della “Dolce vita” e straordinaria scenografia di incontri, open forum, proiezioni e premiazioni.

Saranno tre giorni dedicati al mondo dell’audiovisivo e delle fiction, con ospiti di altissimo livello, con lo scopo di far conoscere e riconoscere la Liguria come set ideale per le produzioni nazionali ed interazionali, una vera e propria “terra da fiction”.

Il programma di Portofino si apre domani sera, venerdì 22 marzo, con l’intervento del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e la presenza del vicepresidente e assessore al Marketing territoriale Alessandro Piana. Previste le prime premiazioni e, in anteprima mondiale, la proiezione della prima puntata della terza stagione della serie “Hotel Portofino”.

Sabato 23 marzo, mentre al teatrino si alterneranno le proiezioni, al pomeriggio, in Piazzetta, l’open forum “Le serie TV Crime al femminile” alle 15 e, alle 17, “Stati generali dell’Audiovisivo. Quale futuro indirizzo dovrà seguire il comparto nazionale e internazionale”.

La sera, dalle 21, la consegna dei premi e, a seguire, il concerto degli Gnu Quartet sulle musiche da film e serie TV.

Domenica 24, alle 15.30, speech “Sensualità a Corte: ovvero fare tutto da sé”.

Alle 16.30 l’open Forum “Economia e Audiovisivo: La Lunga serialità e gli Studios come sistema di sviluppo territoriale, a cui parteciperà l’assessore allo Sviluppo economico Alessio Piana.

Alle 17.30 “Digital Fiction: Dalle Origini ai Giorni Nostri – young series”. La kermesse si chiude alle 18.30 con le ultime premiazioni.

Nel mentre Rapallo si prepara ad accogliere la convention di tutte le Film Commission italiane, che oggi si sono già incontrate a Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure.

Sempre a Villa Durazzo, è partito intanto il conto alla rovescia per il denso programma di panel e masterclass che inizieranno domani.

Ogni giornata è stata curata da professionisti prestigiosi ed eccellenze di settore, il che ha permesso di radunare artisti di rilievo nazionale ed internazionale.

Apertura dei lavori venerdì 22 marzo con la giornata delle sceneggiature curata da Marco Ponti, sceneggiatore, scrittore e regista, a cui parteciperà l’assessore al Turismo Augusto Sartori.

Sabato 23 marzo, sarà la giornata delle colonne sonore curata da Roberto Pischiutta “Pivio”, compositore e autore di colonne sonore. Domenica 24 marzo, si chiude con la giornata dedicata ai mestieri del cinema curata da Enzo De Camillis, scenografo, regista, organizzatore del Premio Pellico d’Oro di Roma.

PORTOFINO DAYS: COME PARTECIPARE

La partecipazione agli eventi è gratuita, con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti. Il dettaglio del programma è sul sito www.portofinodays.org 

È sufficiente mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando a quale evento si desidera partecipare, dettagliando ora, nome dell’evento, luogo.

Per la stampa è invece possibile accreditarsi agli eventi mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o presso l’INFOPOINT che sarà installato in Via Roma, all’inizio della zona pedonale di Portofino, durante i giorni e gli orari della manifestazione.

SPONSOR E SUPPORTERS

I Portofino Days - International Fiction Festival sono sostenuti dal cantiere Amico & CO: lo sponsor dell'evento presenterà una breve anteprima del proprio docufilm sui recenti cambiamenti della città di Genova che hanno visto protagonista il nuovo Waterfront di levante.

Genova Rent conferma la propria attenzione ai progetti del territorio, mettendo a disposizione il trasporto per gli ospiti del festival.

L'Hotel Splendido Mare ha aderito subito all'iniziativa, supportando in particolare accoglienza e hospitality.

Giorgio Mussini Yacht e la Portofino Mare srl hanno contribuito all'organizzazione dell’evento.

Amministrative di Rapallo, Brigati si candida con Capurro

Super User 20 Marzo 2024 1038 Visite

A Rapallo, i colpi di scena non finiscono mai. Quando sembrava che candidature e alleanze per le amministrative di giugno fossero ormai definite, arriva come fulmine a ciel sereno la notizia della candidatura del vice sindaco Pier Giorgio Brigati, che scende in campo con la maglia del candidato sindaco Armando Ezio Capurro.

Brigati era stato proposto come primo cittadino dal centrodestra nella famosa riunione che si è tenuta due settimane fa all’hotel Astoria, ma la fuga in avanti del gruppo capitanato da Elisabetta Ricci, in corsa per la poltrona più alta del comune ruentino con il sostegno di Alessandro Puggioni, Fabio Proietto, Laura Mastrangelo, Giorgio Tasso e Umberto Amoretti, aveva convinto la coalizione a cambiare strategia e a convergere, obtorto collo, sulla consigliera comunale di Noi Moderati.

Questo cambio di schieramento fa pensare che Brigati non abbia gradito la 'bruciatura' politica.

L'intervista di Vittorio Sirianni

Amministrative di Rapallo, Ricci: “Così è maturata la mia candidatura a sindaco”

Super User 19 Marzo 2024 370 Visite

 

“A seguito della pubblicazione di diversi articoli usciti online e sulla stampa, credo sia opportuno e doveroso fare chiarezza in merito alle modalità attraverso le quali è maturata la mia candidatura a sindaco della città di Rapallo”. È quanto si legge in una nota di Elisabetta Ricci, candidata per il centrodestra a sindaco di Rapallo.

“Nei mesi scorsi - prosegue la nota - abbiamo assistito ad un valzer di nomi lanciati e poi sfumati che ha determinato incertezza e provocato l'allontanamento e la disaffezione dei nostri concittadini. Venerdì 8 marzo ho dunque deciso, con gli amici Laura Mastrangelo, Giorgio Tasso, Umberto Amoretti, Fabio Proietto e Alessandro Puggioni, a cui avevo proposto il mio progetto civico e moderato e che sono stati i primi a credere in me, di convocare una conferenza stampa per ufficializzare la mia candidatura. Domenica 10 marzo sono stata contattata dal gruppo che fa capo al consigliere regionale Domenico Cianci e al presidente del Consiglio comunale Mentore Campodonico con cui ci siamo incontrati il lunedì seguente e abbiamo stretto un accordo politico a sostegno della mia candidatura. Nei giorni successivi, il governatore Toti e il vice-ministro Edoardo Rixi hanno espresso la loro volontà di sostenermi ma chiedendo di aprire il progetto civico e moderato anche alle liste dei partiti della coalizione”.

“Successivamente - aggiunge la candidata - il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Matteo Rosso e poi il coordinatore regionale di Forza Italia Carlo Bagnasco hanno espresso la loro adesione. In data 15 marzo ho comunicato la mia decisione di accogliere la disponibilità delle segreterie dei partiti che guidano il governo nazionale e quello regionale di appoggiare la mia candidatura a sindaco della città di Rapallo e di conseguenza accettare responsabilmente l'appoggio da parte delle loro liste all'unica lista civica che porterà nel simbolo il mio cognome.

Rimarco e sottolineo ancora una volta che la volontà del mio gruppo è quella di essere un elemento di novità nella continuità; infatti la mia giunta sarà completamente rinnovata rispetto a quella uscente e i componenti di essa saranno da me individuati in piena e totale autonomia”.

“Ritengo che ora sia giunto il momento in cui debba dedicarmi al mio programma e alla campagna elettorale per il bene dei cittadini di Rapallo”, conclude Ricci.

Portofino Days, le colonne sonore saranno protagoniste nel celebre borgo

Super User 18 Marzo 2024 405 Visite

Acmf, l’associazione che riunisce sotto la sua sigla gli autori italiani di musica per il cinema e l’audiovisivo - propone un'intera giornata dedicata alle colonne sonore, a cui parteciperanno alcuni dei nostri compositori più noti.

La kermesse comincia alle ore 11 nelle sale di Villa Durazzo a Santa Margherita con una sezione masterclass curata da Pivio, alias del compositore e musicista genovese Roberto Giacomo Pischiutta (Presidente Acmf) articolata in case study e panel volti ad illustrare e approfondire i temi legati alla creazione, alla produzione e alla distribuzione della musica per film.

Ad aprire gli incontri saranno Pivio e Aldo De Scalzi, introdotti da Cristina Bolla (Presidente di Genova-Liguria Film Commission), con “Le musiche della Trilogia di Diabolik”: un case study che ripercorre le varie fasi della realizzazione della soundtrack originale della serie cinematografica diretta dai Manetti Bros, tutta sviluppata attorno a un tema centrale ricorrente, in omaggio al carattere iconico del personaggio, e declinata in tre universi musicali differenti eppure complementari. Alessandro Molinari (compositore e direttore d'orchestra), Stefano Reali (regista, sceneggiatore e compositore) e il produttore Giannandrea Pecorelli (Aurora Film) saranno al centro di un panel su Colonne sonore e serialità televisiva, introdotto da Roberto Lo Crasto, musicista e compositore, consigliere di Genova-Liguria Film Commission. Il compositore e produttore discografico Fabrizio Fornaci, il compositore e direttore d'orchestra Stefano Mainetti, con la produttrice cinematografica Verdiana Bixio (Publispei), terranno un panel intitolato Dalla Melodia al Sound-Design. Pasquale Catalano (musicista e compositore), il compositore Michele Braga, l'avvocata Annaluce Licheri (esperta in diritto d'autore e vice presidente di Genova-Liguria Film Commission) e il professor Fabio Dell’Aversana (Ordinario di Diritto delle Arti e dello Spettacolo all'Università Federico II di Napoli) si confronteranno sul tema Trasposizioni letterarie al Cinema.

La giornata si chiuderà alle ore 20.30 nella storica piazzetta di Portofino (Piazza Martiri Dell'Olivetta) con un Concerto finale che proporrà un vero e proprio viaggio musicale nella storia del cinema italiano. Sul palco gli Gnu Quartet: Raffaele Rebaudengo (viola), Francesca Rapetti (flauto), Roberto Izzo (violino) e Stefano Cabrera (violoncello), con la partecipazione di Irene Fiorito (1° violino) e Guido Bottaro (pianoforte). Saranno eseguiti brani tratti dalle colonne sonore firmate da Nicola Piovani, Andrea Guerra, Stefano Cabrera, Angelo Lavagnino, Virginia Guastella, Pasquale Catalano, Pivio & De Scalzi e Pacini, Kristian Sensini, Fabrizio Fornaci, Giuliano Taviani e Carmelo Travia, Pino Donaggio, Ennio Morricone, Paolo Buonvino, Stefano Mainetti, Alessandro Molinari, Silvia Nair Viscardini, Stefano Reali, Armando Trovajoli e Nino Rota.

Sestri Levante, Valentina Armanino nuovo assessore all’Ambiente

Super User 18 Marzo 2024 513 Visite

Venerdì 15 marzo l’ingegnere Sara Pellegrino, assessore all’Ambiente e difesa del suolo, Rifiuti, Depurazione delle acque e rete idrica, Energia, Decoro urbano e cura della città del Comune di Sestri Levante, ha rassegnato le proprie dimissioni per ragioni personali, restituendo le deleghe al sindaco Francesco Solinas. Nella giornata di oggi, lunedì 18 marzo, il sindaco ha nominato la geometra Valentina Armanino assessore, confermando le stesse deleghe, comprese le Politiche per la sostenibilità.

“Desidero ringraziare il Sindaco per la fiducia che ha voluto accordarmi nel giugno scorso e che più volte ha confermato in questi mesi. Ho accettato con entusiasmo l’incarico proposto, caricata da una grande responsabilità e anche lusingata di poter dare il mio contributo tecnico per migliorare importanti aspetti della cittadina in cui sono cresciuta, ma per motivi di natura strettamente personale e professionale che mi impediscono di conciliare gli impegni professionali e privati con un’azione amministrativa efficace e continua, ho ritenuto opportuno per il bene dell’Amministrazione e della città, rimettere il mio incarico. La mia scelta è stata ponderata attentamente, ma l'incarico che ho accettato e svolto con entusiasmo comporta un impegno serio e costante, che purtroppo non sono più in grado di assicurare - commenta Sara Pellegrino - Desidero evidenziare il grande lavoro svolto dagli uffici che mi hanno sempre supportato con professionalità e disponibilità e ringrazio tutti i colleghi della Giunta con i quali ho condiviso scelte ed operato nella massima trasparenza con l’unico obiettivo di dare risposte ai problemi ed alle attese dei cittadini”. 

"Sono profondamente grata al sindaco Solinas per l'opportunità che mi ha concesso e per la fiducia che ha riposto in me con questa nomina. È un incarico che accetto con grande onore e senso di responsabilità - commenta l’assessore Valentina Armanino - Le deleghe che mi sono state conferite riguardano un settore di estrema importanza per Sestri pertanto auspico di poter contribuire al progresso e alla crescita della nostra città, mantenendo sempre vivo il dialogo e la collaborazione con tutti i cittadini".

“Ringraziamo l'ingegnere Pellegrino per il grande lavoro svolto in questi mesi. Siamo certi che la sua consulenza e professionalità potranno continuare ad essere preziose per le progettualità di questa Amministrazione - dichiarano il sindaco di Sestri Levante, Francesco Solinas e il vicesindaco Sandro Muzio – Siamo contenti di accogliere in squadra la geometra Armanino a cui diamo il benvenuto e auguriamo buon lavoro unitamente all'intera Amministrazione”.

Amministrative di Santa Margherita, ecco i primi tre candidati della lista Cozzio Sindaco

Super User 16 Marzo 2024 538 Visite

Elezioni comunali di Santa Margherita Ligure, ecco i primi tre candidati della lista Cozzio Sindaco. Gregorio Federici, Patrizia Marchesini, Nicola Rainusso, sono (in ordine alfabetico) i primi nomi che appoggeranno Emanuele Cozzio, attuale vicesindaco e candidato alla carica di primo cittadino.

Gregorio Federici, 28 anni, assicuratore, ex pallanuotista, calciatore per passione, alla prima esperienza amministrativa. «Lo sport e la famiglia mi hanno dato i valori in cui credo. Sono cresciuto con il concetto di squadra, non penso mai egoisticamente, ma cerco sempre di pensare al bene comune. Sono stato lusingato dalla proposta di poter entrare a far parte della lista Cozzio Sindaco dove ho trovato un gruppo di persone di grande esperienza che hanno accolto le mie proposte in particolare sul mondo dei giovani».

Patrizia Marchesini, avvocato, attuale assessore allo Sport, Affari Legali, Affari Generali, Patrimonio, Lavori Pubblici agli impianti sportivi. «Ho deciso di candidarmi con Emanuele, perché mi piacerebbe continuare l’esperienza amministrativa che per me è stata molto stimolante e proseguire a lavorare nell’ascolto delle persone, con la mia presenza e praticità così come fatto finora con il raggiungimento di risultati concreti».

Nicola Rainusso, 61 anni, commerciante, velista consigliere e anima del Circolo Velico cittadino, rappresentante del Comune di Santa Margherita Ligure nell’Area Marina Protetta di Portofino. «Ho aderito alla lista Cozzio Sindaco perché desidero continuare il percorso intrapreso per migliorare la nostra città insieme ad una squadra in cui ho trovato competenza, attenzione e amicizia».

«Con Patrizia e Nicola abbiamo camminato insieme in questi anni di lavoro - commenta Emanuele Cozzio - Con Patrizia prima come Consigliere e poi come Assessore, con Nicola da esterno non ha mai fatto mancare il suo appoggio non solo come proposte ma sul campo concretamente. Con Gregorio, così come con gli altri componenti nuovi della squadra, ci siamo trovati subito in sintonia. Di lui mi è piaciuto il dinamismo, l’entusiasmo e la voglia di mettersi al servizio di Santa Margherita Ligure. Amministrare vuol di saper creare e far crescere relazioni positive, anzitutto all'interno della squadra, ma anche con le persone, le realtà cittadine e le altre istituzioni. Il nostro gruppo potrà dare una prospettiva di ricambio generazionale e sarà composto da persone capaci, concrete e che sappiano lavorare in armonia».

Amministrative di Rapallo, il diktat di Ricci al centrodestra: “Una sola lista con il mio cognome”

Super User 15 Marzo 2024 541 Visite

La candidata a sindaco di Rapallo Elisabetta Ricci che, salvo ennesimi colpi di scena da non escludere da queste parti, dovrebbe essere sostenuta da tutto il centrodestra, così hanno sentenziato pure Giovanni Toti e Edoardo Rixi, pone le sue condizioni agli alleati.

“Abbiamo accolto con attenzione - scrive Ricci - la disponibilità delle segreterie dei partiti che guidano il governo nazionale e quello regionale ad appoggiare la mia candidatura. Di conseguenza, accettiamo responsabilmente l’appoggio da parte delle loro liste all'unica lista civica che porterà nel simbolo il mio cognome. Il tutto nella conferma ancor più decisa della nostra volontà di essere un elemento di novità nella continuità”.

La candidata dunque accetta il sostegno di Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e Noi Moderati, ma a condizione che le loro liste non abbiano nel simbolo il suo cognome. Insomma: chi vuole votare Ricci deve mettere la croce sulla lista ‘Noi per Ricci’. Perché le preferenze non si regalano. Neppure agli alleati.

Il calcio pulito – I 26 anni di ricordi del Borgo Rapallo

Super User 15 Marzo 2024 656 Visite

Era il luglio del 1998. In una delle più celebri pasticcerie di Rapallo (il Riviera) si riuniva un gruppo di amici chiamati da Nino Canessa (re delle brioche) che sportivo di antica data voleva creare una giovane squadra di calcio. E così nacque il ‘Borgo Rapallo ACG 1998’.

lo scopo, come sosteneva Canessa, valorizzare soprattutto i giovani e dar loro la possibilità di crescere professionalmente ma soprattutto dare spazio ad altri giovani che non potevano giocare in formazioni più elevate. Erano, infatti, i tempi in cui la Rapallo calcistica, fremeva di calcio, c’era il Grasso Lucchese, la Rapallo Ruentes, il Riviera Fassiino.

Il primo presidente del Borgo fu nominato Gianni Arena, già allora politico di vaglia, avendo segnato un pezzo di storia politica rapallese, oggi candidato di lusso al fianco di Ezio Capurro, futuro possibile sindaco. Arena diede subito impulso alla squadra i giovani avevano trovato anche un obiettivo sociale, in una città dove gli spazi erano molto limitati. A fianco di Canessa si schierò Roberto Dadone e nel laboratorio fra bignè e panettoni si scelse anche il colore: nelle prime uscite bianco blu e poi, ufficiale, rossoblù. Che venne celebrato con un indimenticabile incontro con il Genoa a Marassi.

Oggi sono passati 26 anni il Borgo Rapallo è più che mai vitale: terzo del campionato di seconda categoria sotto la guida del presidente Luca Predoli e il vice Luca Gerini. Il tecnico di ottima levatura è Fabio Sanguineti, il preparatore Michele Bisso, il segretario (che non ha problemi di stipendio) Nino Parisi.

Gioca sul Macera, ma si discute al Mox sulla passeggiata dove conduce le chiacchierate Ciro Pennino, è stato giocatore di livello (una specie di Barella, soprattutto nell’altezza), dirigente e ora solo osservatore attento e suggeritore di tattiche (è innamorato del 4-3-3).

Il Mox è una specie di accademia calcistica, una specie di pub intellettuale-pop (denominazione data da professore di filosofia politica e di astrologia, Massimiliano Bellini). È condotto da Luigi, un letterato immaginario, da Mikle amante di mostruosi panini e dal giovane (nato bruciacchiato) Alessandro. Oggi nel borgo giocano alcuni giovani interessanti come Bosetti, Ciuffi, Beretta, nel ricordo di alcuni atleti molto bravi usciti dalle file del Borgo, quali Celano e il mitico portiere Marino Ferrari. All’accademia calcistica trovi la crème nel mondo sportivo i giocatori la fanno da padrone, parlano anche di tattiche, ma anche di voglia di promuovere spazi nuovi per i giovani di Rapallo che ne hanno ben poco. Da parte sua Ciro Pennino intreccia discorsi calcistici con tematiche teatrali, perché lui è attore di spessore (compagnia Athenis), ultimamente ho avuto pieno successo per l’interpretazione di Pigmalione.

Insomma, dopo 26 anni è piacevole parlare ancora di calcio giovane, di calcio pulito solare. Oggi al ‘Riviera’ si continua offrire babà e brioches, ma non si è mai dimenticato quella mattina di luglio del 1998 quando il Nino ha pronunciato per la prima volta: “Ecco a voi il Borgo di Rapallo”.

Vittorio Sirianni

Ciro Pennino sa anche ulare

Max Bellini ex grande del Borgo

Amministrative di Rapallo, l’endorsement di Toti e Rixi per Ricci: “Ottima candidata”

Super User 13 Marzo 2024 457 Visite

“È un’ottima candidata”. Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il segretario ligure della Lega Edoardo Rixi hanno annunciato così il loro sostegno alla candidatura a sindaco di Rapallo di Elisabetta Ricci (Noi Moderati), che sabato scorso aveva annunciato la sua corsa alle amministrative di giugno.

“Ringrazio il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il viceministro delle Infrastrutture e segretario ligure della Lega Edoardo Rixi per la manifestazione di stima e apprezzamento. Mi confronterò a breve con il gruppo di amici che mi sostiene per valutare questa ulteriore apertura sulla mia candidatura a sindaco della città di Rapallo e sulla mia proposta politica civica e moderata”, ha commentato la candidata.

Questo importante endorsement a favore della consigliera comunale mette davanti ad un bivio il sindaco uscente e coordinatore regionale di Forza Italia Carlo Bagnasco: scegliere una strada con un nuovo candidato o seguire la pista aperta da Ricci?

Amministrative di Recco, la Lega sostiene Gandolfo e sospende Senarega

Super User 13 Marzo 2024 310 Visite

“La Lega, alle prossime elezioni amministrative di Recco, sostiene la candidatura del sindaco uscente Carlo Gandolfo. La Lega rispetta i patti stabiliti con gli alleati della coalizione in Liguria”. Lo dicono in una nota congiunta i segretari Edoardo Rixi (Liguria), Francesca Corso (Genova) e Davide Manerba (Golfo Paradiso).

“Dispiace la scelta di Franco Senarega, ma saremo costretti ad attivare le relative strutture del movimento”, commenta Edoardo Rixi.

“Prendiamo atto che il consigliere Franco Senarega ha fatto una scelta in contrasto con quanto è stato deliberato dagli organi del territorio. Per la Lega il candidato sindaco è Gandolfo. Saremo costretti a prendere, nei confronti di Senarega, i necessari provvedimenti disciplinari”, ha ribadito Francesca Corso.

“La militanza è da considerarsi sospesa con decorrenza immediata. La sezione Golfo Paradiso non può passare sopra a un colpo di testa simile. Ci dispiace davvero, ma le regole sono chiare”, conclude Davide Manerba riferendosi a Senarega, che ha scelto di non sostenere la candidatura di Gandolfo.

Amministrative di Rapallo, la candidata sindaca Ricci incassa il sostegno del totiano Cianci

Super User 13 Marzo 2024 482 Visite

Nell’ultimo giro di valzer del centrodestra, che a Rapallo da mesi sta facendo ‘ballare’ candidati e sostenitori, il passo più importante è quello del consigliere regionale Domenico (Mimmo) Cianci, che ha deciso di sostenere la candidatura a sindaco di Elisabetta Ricci.

Eletto in Consiglio regionale con oltre 4.500 preferenze, molte delle quali raccolte proprio a Rapallo, dove vive e ha un avviato studio di amministratore condominiale, il totiano Cianci aveva partecipato all’ormai famosa riunione all’hotel Astoria, presenti Carlo Bagnasco e altri esponenti del centrodestra per decidere il candidato sindaco, alla fine della quale era uscito un nome condiviso: Pier Giorgio Brigati.

Evidentemente, qualcosa non ha convinto fino in fondo il re delle preferenze e quello che sembrava un accordo fatto è invece svanito come lacrime nella pioggia.

Con l’arrivo di Cianci, che potrebbe essere addirittura decisivo alle elezioni di giugno, quantomeno al ballottaggio, si rafforza ulteriormente la squadra di Ricci, che già poteva contare sul sostegno di una gran parte della coalizione che ha governato la città: Alessandro Puggioni, Fabio Proietto, Laura Mastrangelo, Giorgio Tasso, Umberto Amoretti, Andrea Rizzi e Maurizio Malerba.

Si attende adesso la mossa del sindaco uscente, Carlo Bagnasco, e di quello che resta del centrodestra.

Recco, Fanin (Lega): “Sono rimasta stupita dalle recenti critiche mosse al sindaco”

Super User 12 Marzo 2024 406 Visite

A pochi mesi dalle amministrative, nella querelle politica di Recco si è inserita la vice sindaca e assessora Edvige Fanin (Lega) che in una nota ha preso le difese del primo cittadino Carlo Gandolfo (FdI), ultimamente finito nel mirino di alcuni esponenti della sua stessa maggioranza.

Mentre il centrodestra unito sosterrà la ricandidatura di Gandolfo, amministratori di peso, come l’ex sindaco Dario Capurro, gli appena sfiduciati assessori Caterina Peragallo, Francesca Aprile e Enrico Zanini, e il consigliere comunale Franco Senarega, uomo forte del Carroccio nel Golfo Paradiso, hanno creato un gruppo consiliare indipendente, ‘Impegno per Recco’, per prendere le distanze dall’attuale amministrazione in vista delle elezioni di giugno. Inoltre, Capurro ha annunciato che si candiderà a sindaco della città, proprio in concorrenza con Gandolfo.

“In questi cinque anni ho scelto di concentrarmi sull’obiettivo che mi sono prefissata appena eletta: svolgere il mio ruolo al servizio della cittadinanza con impegno, dedizione e costanza. Per questo motivo ho volutamente anteposto l’esigenza, sentita forse da altri, di dover apparire individualmente per dare continuità al lavoro di squadra”. Così scrive in una nota Edvige Fanin (Lega), vicesindaco del comune di Recco.

“Sono rimasta stupita - prosegue Fanin - dalle recenti critiche, forse strumentali, mosse al sindaco perché personalmente non ho mai subito ingerenze nel lavoro svolto dal mio ufficio o nella mia carica di assessore, né trovato ostacoli nello studio delle mie pratiche che ritengo debbano essere preparate prima di una giunta e non durante. La mia professione mi ha probabilmente agevolato in questo”.

“Non ho mai cercato maggiore visibilità individuale perché ho sempre pensato, prima da cittadina e poi da politico che si venga eletti per lavorare e non per cercare di apparire a ogni costo”, conclude.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Levante

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip

Genova Sport 2024