Le scarpe protagoniste al Teatro della Gioventu'

Lilli Lauro si è presentata sul palco del Teatro della Gioventù come una rock star: jeans sbiaditi,

giacca di fustagno rossa, camicia in seta rosa (portata fuori dai pantaloni), messa in piega mossa (come portava Madonna) e tanta grinta. “Vi chiedo veramente di consumare le scarpe e di parlare con chiunque di Marco Bucci”, ha urlato la coordinatrice metropolitana di Forza Italia.
A proposito di scarpe e Lauro, ai meno giovani è venuto in mente un altro Lauro, l’armatore Achille, che negli anni Cinquanta fu sospettato di voto di scambio perché, secondo alcuni, avrebbe promesso agli elettori un paio di calzature, una consegnata subito, l’altra dopo le elezioni a risultato ottenuto. Naturalmente, Lilli Lauro non promette scarpe, chi le consuma (anche per Bucci) se le deve portare a proprie spese dal calzolaio. Anche se sono costose come quelle che indossava il governatore Giovanni Toti: un bel mocassino doppia fibbia, probabilmente, dei Fratelli Rossetti. Invece, ballerine color oro molto semplici per Elisa Serafini che ha introdotto la serata.

Lilli Lauro con Edoardo Rixi

La scarpa di Giovanni Toti

ultimi articoli