Skin ADV

Notizie

E' già crollato il mito di Marylin

Super User 26 Giugno 2014 2077 Visite

Il mito di Marilyn (Monroe) resiste ancora a tanti anni dalla morte. Quello di Marylin (Fusco) non è durato nemmeno una legislatura. Forse perché c'è Marilyn e Marylin.

A onor del vero i genitori della Fusco volevano chiamare la figlia come l'attrice americana. Ma quando andarono all'anagrafe di Finale Ligure a denunciarne la nascita, si sbagliarono nella grafia. E così invece di Marilyn venne registrata come Marylin.

I genitori però non volevano farne un'attrice e nemmeno una politica di professione. La vedevano con la toga, l'avevano iscritta a giurisprudenza perché potesse fare l'avvocato. E diventare un principe del Foro. Ma l'affascinante Marylin, quasi omonima dell'attrice di Niagara, quando era ancora all'Università, per mantenersi agli studi aveva cominciato a lavorare nell'ufficio di un poliziotto destinato a far carriera politica, Giovanni Paladino, toscano trapiantato a Genova. Si sa, da cosa nasce cosa. E Paladini si era trasformato da datore di lavoro in fidanzato e poi in marito. Ma guai a ricordare a Marylin la sua carriera all'ombra di Paladini. Tira fuori gli artigli e giura che si è fatta da sola.

La politica l'ha appassionata. Così non è andata a sostenere l'esame da avvocato. E alla voce professione faceva scrivere: consulente legale. Si dirà che una consulente legale dovrebbe sempre agire nell'ambito della legge. Ma i politici credevano di non avere certi obblighi. Alla sua prima legislatura la Fusco era stata nominata da Claudio Burlando vicepresidente della Giunta. Alle Europee era risultata la prima delle non elette. Il Parlamento era a un passo. Poteva raggiungere a Montecitorio l'amore della sua vita.

Poi le intercettazioni che l'hanno costretta a lasciare la vicepresidente. Successivamente lo scandalo delle spese pazze che ha travolto un po' tutti i seguaci del moralizzatore Antonio Di Pietro. La sua carriera politica, dopo il passaggio in Diritti e Libertà, era ormai appesa a un filo. Il colpo di grazia gliel'hanno data gli arresti domiciliari, per i quali ha scelto non la sua casa di Corso Marconi a Genova, ma in quella del marito a Montecatini Terme. Per i magistrati continuava a spendere per i fatti propri i soldi della Regione (quindi dei contribuenti). Poi la brillante idea da consulente legale: si è dimessa dal Consiglio, quindi non c'è più il pericolo che continui con le spese pazze.

Vedremo se riuscirà a ottenere la libertà. In ogni caso il suo mito è finito. Non è più la Lady Dark della Regione.

Elio Domeniconi

Il borsino dei Municipi

Super User 22 Giugno 2014 2036 Visite

Dieci personaggi dei Municipi alla ribalta - di Elio Domeniconi

 

Berneschi in Vaticano

Super User 19 Giugno 2014 1711 Visite

Da "Panorama":  "Non si possono soffrire Flavio Repetto, ex presidente della Fondazione Carige, e Giovanni Berneschi,

La speranza si chiama Pinotti

Super User 19 Giugno 2014 1604 Visite

Auguriamoci che davvero Roberta Pinotti riesca a diventare Presidente della Repubblica.

Rosati voleva la Sampdoria

Super User 18 Giugno 2014 2075 Visite

Edoardo Garrone non ha voluto dichiararlo ufficialmente. L'ha solo confidato, tra una domanda e l'altra,

Garrone voleva aspettare

Super User 16 Giugno 2014 1745 Visite

A poco alla volta si vengono a conoscere altri particolari della (sconcertante) operazione Garrone- Er Viperetta.

Scajola perdonato dalla moglie

Super User 14 Giugno 2014 4618 Visite

Per fortuna di Claudio Scajola la moglie Maria Teresa Verda non ha fatto quello che le aveva consigliato Susy De Martini.

L'estate dell'Acquario

Super User 14 Giugno 2014 1399 Visite

L’estate inizia in anticipo all’Acquario di Genova: dal 12 giugno, in occasione dei Mondiali di calcio,

Coop Liguria al Suq

Super User 13 Giugno 2014 1464 Visite

Anche quest’anno Coop Liguria sostiene il “Suq - Festival delle culture del mondo”,

Carlo Felice, il cda prosegue

Super User 12 Giugno 2014 1307 Visite

Il Presidente della Fondazione Teatro Carlo Felice, sindaco Marco Doria, ha informato, in una nota redatta ieri,

Grillo senza scampo

Super User 12 Giugno 2014 2991 Visite

L'impressione generale è che l'ex senatore Luigi Grillo possa tornare nella sua Monterosso

La nuova vita di Scajola

Super User 12 Giugno 2014 1708 Visite

Sappiamo come se la passa Claudio Scajola a Regina Coeli, grazie al senatore Luigi Manconi

Lunardon fucila Burlando

Super User 12 Giugno 2014 1468 Visite

Ho l'impressione che anche nel Pd sia iniziata la resa dei conti. E che siano in molti a desiderare

Il Pm non crede a Grillo

Super User 11 Giugno 2014 1484 Visite

Luigi Grillo ha ormai 71 anni. A quell'età stare in carcere è dura. Vorrebbe andare ai domiciliari

La gioia di Susy De Martini

Super User 10 Giugno 2014 3147 Visite

Come esponente di Forza Italia, Susy De Martini continua a essere invitata nelle varie televisioni.

Scajola legge Papa Ratzinger

Super User 09 Giugno 2014 1623 Visite

A Regina Coeli il direttore del carcere Mauro Mariani ha inserito il detenuto eccellente Claudio Scajola

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Levante

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip

Genova Sport 2024