Marco Bucci: saremo in 700mila

Alla fine degli anni Settanta, la grande Genova progettata ed idealizzata dal fascismo, che partiva

da Voltri ed arrivava a Nervi fin dal 1929, toccava gli 830.000 abitanti, il record di sempre del capoluogo ligure. Ebbene, secondo il sindaco Marco Bucci, Genova, che ad oggi ha meno di 600 mila abitanti di cui oltre 50.000 stranieri (ben 15 mila sono solo ecuadoriani), nel giro di cinque anni potrebbe tornare ad avere 700 mila abitanti. Ossia, da qui al 2022, la Lanterna dovrebbe assorbire circa 100 mila cittadini. Non si sa da dove, visto che Genova continua ad avere un alto tasso di disoccupazione, più alto dei vicini piemontesi, lombardi e toscani. Bucci spiega: “Genova vuole rinascere, per farlo deve portare qui persone, almeno 100.000 in più di oggi; siamo circa 600 mila, venticinque anni fa eravamo 800.000, la mia giunta si è posta il target di arrivare a 700.000 nel giro di 5-6 anni, lo possiamo fare solo se portiamo qui nuovi posti di lavoro”.

ultimi articoli