Elogio delle perle di saggezza

Anche qui a New York guardo giornalmente le notizie sulla mia amatissima Città e desidero congratularmi

con tutti ma proprio tutti i numerosissimi Ambasciatori e Saggi nominati dall’attuale “ Meravigliosa“ Amministrazione. In attesa di incontrare almeno uno di questi Ambasciatori qui a New York, o più facilmente in Carignano, quando verrò a Genova la settimana prossima, mi concentro sulle “perle di saggezza” che mi sono arrivate fino a qui e scusatemi fin d’ora per quelle che non sono riuscite ad attraversare l’Oceano: “Una mano è uguale all’altra”: come non essere d’accordo! Giustissimo che una Amministrazione di Centro Destra nomini nei punti cardine degli Enti cittadini uomini di Centro Sinistra.
“Una mela al giorno toglie un medico di torno e una mela ogni sei ore ne toglie quattro”: perfetto! come è stato possibile non pensarci prima: con una ventina di Saggi per Assessore tutti i problemi di Genova saranno risolti in pochi mesi, compresi tutti quelli del centro Storico, del Porto, di Cornigliano, Pegli, Nervi e persino dei ratti nel sottosuolo che ultimamente hanno un po’ protestato con gli Animalisti perché trascurati a favore dei cinghiali.
“Chi lascia la strada vecchia per la nuova arriva prima perché è asfaltata”: su questo punto però l’interpretazione del Saggio di turno deve avere sbagliato riga e aver letto “è tappezzata”… perché invece che asfaltare le buche sono stati stesi tappeti rossi ovunque, anche vicino a Galleria Mazzini dove è persino crollato un soffitto ma tranquilli c’è già un Saggio che sta puntellando con un libro su Harry Potter.
“Can che abbaia fa casino”: giustissimo! E allora la nuova Amministrazione ha deciso, acclarata questa verità espressa da un Saggio, di rimandare la decisione se siano i padroni a dover pulire la strada quando il cucciolo fa i suoi bisogni o se invece sia meglio educare il cucciolo medesimo a pulire da solo quando sporca, così da dimostrare al Mondo intero che Genova è davvero ridiventata Superba ed un esempio per tutti. Un Ambasciatore, ovviamente, stazionerà nei giardinetti e nelle principali vie del centro per controllare.
“Chi dorme non piglia sonniferi”: magnifico! pare che non sia ben chiaro se il Sindaco abbia preso l’ottima abitudine di andare in Ufficio molto presto al mattino autonomamente, o consigliato da uno o più Saggi. La voce che circola, però, è che egli di sua mano abbia sostituito il banale cartello affisso nel suo studio da un ammiratore che recitava: “il mattino ha l’oro in bocca” con il seguente: “chi fa da se fa più fatica”.
“Chi va piano arriva dopo”: ed è per questa ultima Perla che ringrazio il Saggio che l’ha cosi argutamente pensata.
Ora vi lascio e vado a prenotare l’aereo per domenica!

Susy De Martini

 

ultimi articoli