Pizza patrimonio Unesco come Palazzo Tursi

Tu vulive a pizza, cu 'o marchio Unesco 'ncoppa. E da oggi ce l'ha. La pizza è, da stanotte, patrimonio culturale

dell'Umanità Unesco. Come le Cinque Terre, i Rolli Genovesi e persino Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova.
E a proposito di Genova, vale forse la pena di ricordare che anche Pesto genovese al mortaio sta concorrendo ad ottenere il riconoscimento di patrimonio culturale “Immateriale dell’umanità”.
Anche la pasta all’amatriciana, ha chiesto la tutela Unesco e, nel nome della solidarietà manifestata dalla Liguria ad Amatrice, il Comitato per la Valorizzazione del Ponente ha pensato di far incontrare queste due eccellenze gastronomiche, proponendo una amatriciana affettuosamente arricchita, una volta pronta, con alcune foglioline di basilico, il “baxaicò” coltivato nelle serre di Pra’, lasciando intatta la ricetta originale.

La Moleskine di Mauro Boccaccio

ultimi articoli