Ramo D’Oro altre polemiche

Ieri ennesimo colpo di scena, la lettera del presidente dell'associazione Ramo d’Oro, Franceschi:

"Le attività dell’associazione si conformano al rispetto della dignità e della liberà di ogni persona, dei valori antifascisti", Il Ramo d’oro quindi dichiara di ispirarsi ad una cultura antifascista e il municipio Medio Levante concede la sala. Era stata l’assessore comunale Elisa Serafini a imporre la revoca al municipio Medio Levante affermando: "L'associazione è in contrasto con i valori della mozione approvata a Tursi, potrà svolgere iniziative in luoghi privati". La presa di posizione, netta ed inequivocabile, aveva suscitato polemiche in rete, soprattutto da parte di persone vicine all’area di FdI, ma Bucci e Serafini erano andati avanti, ieri il nuovo colpo di scena.

ultimi articoli