Borzani contro Garassino

Durissimo attacco di Luca Borzani, saggista e operatore culturale, all’assessore della giunta Bucci

Stefano Garassino sulle pagine odierne dell’edizione ligure di Repubblica. Borzani parla di “Una sostanziale assenza di risultati. In un anno di mandato l’assessore Garassino porta a casa assai poco”. Poco sotto Borzani rincara la dose: “L’ annunciata “tolleranza zero” si è ridotta a un ben più modesto “effetto zero”. Secondo Borzani “Il mercatino di Corso Quadrio assunto come emblema dell’illegalità è stato semplicemente trasferito a Bolzaneto acquisendo nel solo spostamento il carattere della legalità. Sottoripa, dove transita un milione di turisti, affonda nel degrado. Via Prè continua a rappresentare il modello di una difficile convivenza. Per non parlare della Maddalena. Spaccio e prostituzione non hanno allargato la morsa con cui tengono molti dei vicoli in pugno. La movida, compreso urla, suoni e deiezioni umane, continua fino all’alba nella sovrapposizione tra la legittimità di “vivere la notte” e il consumo/abuso di alcool e stupefacenti”.
Un affondo senza attenuanti.

ultimi articoli