Amalfi batte Genova al fotonifish

La regata storica delle repubbliche marinare si è conclusa con una grande amarezza 

per i genovesi. Il galeone di Genova, partito con grande sprint e rimasto in testa per quasi tutta la gara, si è fatto rimontare e battere al fotonifish da quello di Amalfi. L’imbarcazione di Venezia è arrivata terza, quarta quella di Pisa.
Una delusione vissuta direttamente dai 10.000 presenti sulla fascia di (tutto) rispetto di Pra’, location che, malgrado le perplessità avanzate mesi fa da alcuni, si è dimostrata idonea per ospitare manifestazioni di alto livello.
Rammaricati anche i rappresentanti delle istituzioni di casa nostra. Per il Comune di Genova erano presenti il vicesindaco Stefano Balleari, l’assessore alla Cultura Elisa Serafini, l’assessore al Turismo Paola Bordilli, il consigliere comunale con delega allo Sport Stefano Anzalone; per Regione Liguria, l’assessore alla Cultura Ilaria Cavo e il vice vicedirettore generale Iacopo Avegno.

Ilaria Cavo, Iacopo Avegno e Elisa Serafini

La diretta sui maxischermi

L'equipaggio del galeone genovese ringrazia il pubblico

I capannoni della fascia di rispetto di Pra'

I galeoni vengono messi in acqua

Il campo di regata

Il pubblico si appresta a assistere alla regata

Il carillon vivente

La cena dopo la regata

 

ultimi articoli