Il Comune di Genova rispolvera il programma Forino

Con lo scopo di favore l’insediamento di esercizi commerciali in zone critiche del centro storico,

gli assessori comunali Paola Bordilli e Pietro Piciocchi hanno recentemente proposto di offrire alcuni locali di via Pre’ di proprietà del Comune di Genova a canone zero.
L’idea era già venuta all’avvocato Michele Forino che l’aveva introdotta nel suo programma (foto sotto) nel lontano 2002, quando, da candidato alle amministrative genovesi di “Alleanza monarchica”, sognava di diventare sindaco con la corona in testa. Forino però non riuscì a diventare “re” di Genova (il movimento racimolò soli 388 voti, lo 0,13%) e la giunta Pericu non prese in considerazione la proposta.
Lo scorso anno, l’avvocato Forino ha riprovato, questa volta con Forza Italia, a entrare in Consiglio comunale, ma non ci è riuscito. Un peccato, perché, come abbiamo visto, le sue idee sono buone.

ultimi articoli