Campanella: ecco perche’ mi candido a Santa

Abbiamo chiesto all’avvocato Alberto Campanella notizie sulla sua candidatura a

sindaco del comune di Santa Margherita.

Avvocato, ci è giunta voce che vuole candidarsi alle comunali di Santa Margherita del prossimo anno, cosa ci risponde?
Sì, in effetti confermo l'indiscrezione, anche se per il momento è più una "sana" richiesta che proviene dalla base e cioè dagli abitanti e da parecchi negozianti di Santa. Proprio loro sono stati testimoni di questi ultimi anni che nel silenzio dell'amministrazione nel dare risposte e riscontri, hanno visto, dall'altra parte, il mio attivismo impegno nel risolvere alcuni problemi concreti, di decoro e ordine pubblico. E hanno apprezzato che ho agito come farebbe un buon padre di famiglia.

Perché proprio a Santa?
Perché quando si parla di Santa per me si parla sempre di famiglia: infatti proprio qui sta crescendo mio figlio e durante la stagione estiva si gode il bel paesaggio. Paesaggio che purtroppo spesso è deturpato dalla trascuratezza e quindi non mi sono mai sprecato di rimboccarmi le maniche per risolvere qualcosa. La gente ricorda quando, arrivato a Santa dal lavoro ancora vestito da ufficio, ho inforcato il rastrello e ho ripulito la spiaggia "della ghiaia" . Quelli di Santa sanno che l'ho fatto perché il giorno dopo i nostri figli (il mio e i loro) sarebbero andati a trascorrerci la mattinata. Oppure quando ho cercato di sensibilizzare l'attuale amministrazione sull'invasione di clochard che dormivano all'addiaccio sulle panchine del centro di Santa. E non sbagliavo nel dire che erano potenzialmente pericolosi e infatti proprio poco tempo fa il guardiano del "diurno" veniva aggredito da un migrante riportando così 25 giorni di prognosi. La gente di Santa è davvero stufa di essere tediata da insistenti questuanti che occupano ogni angolo delle centrali vie pedonali. Le mamme che portano i bimbi all'asilo o a scuola mi riferiscono tutti i giorni di fare il giro più largo proprio per passare indenne e per non essere infastidite.

Ne ha già parlato all’interno di Fratelli d’Italia?
Per quanto riguarda il mio partito ho avuto più occasioni di riferire della circostanza che sempre più sono acclamato dalla gente di Santa e pertanto i dirigenti locali come alcuni nazionali, dopo essere venuti sul territorio, mi hanno risposto che sono segnali positivi da tenerne conto e da lavorarci su. In fin dei conti, proprio nei giorni scorsi, abbiamo visto che il primo cittadino - nelle piccole realtà - viene eletto per la fiducia e per ciò che ha fatto sul territorio e non già perché viene imposto o paracadutato dall'alto. 

E con Toti?
Spero che al Presidente giunga la notizia di questo movimento che parte dal cuore dei residenti di Santa ed essendo lui persona iper presente sul territorio sono certo, anzi certissimo, che già sappia qualcosa. Per ora mi limito a stare tra la gente con la mia famiglia e a lavorare sul territorio,

Si parla già di un aperitivo-annuncio…
Sì, il 6 luglio, alle ore 18, organizzerò un piccolo aperitivo tra amici e sostenitori per iniziarmi a contare e per posizionare il primo mattone ufficiale. Se saranno Margherite sbocceranno a maggio!!

ultimi articoli